Donnarumma 6: L’Aek è poca cosa, e si fa vedere solo per qualche conclusione da lontano che Gigio controlla agevolmente.

Musacchio 5: Uno dei peggiori. Si fa sistematicamente saltare e sbaglia tutto ciò che c’è da sbagliare. Nella ripresa, almeno il suo compitino lo fa senza sbavature.

Bonucci 6: Le due gare di squalifica ci restituiscono un Bonucci sufficiente, che si propone spesso nella costruzione dell’azione. Non una gara eccelsa, ma di certo meglio rispetto alle ultime disastrose gare.

Romagnoli 6,5: Buonissima la gara di Alessio, che in difesa non concede nulla e si propone anche nei calci piazzati, sfiorando un gol che sarebbe valso a tanto.

Borini 5,5: L’impegno di Fabio non manca mai, purtroppo non è certo un fuoriclasse e in un paio di situazioni si fa notare per errori grossolani. Non lo condanniamo per questo, ma al Milan servirebbe qualcosa di più.

Montolivo 6: Ritorna in campo dopo un bel po’ di tempo e la sua prestazione non è affatto male. Si rende protagonista dell’unica azione pericolosa della gara con un palo sfortunato, poi fa quello che può.

Locatelli 5: Periodo senza dubbio negativo anche per Manuel, che è autore di una prova per nulla positiva. Si fa notare per un paio di brutti falli che potevano costargli caro, poi nulla più. (Dal 67’ Kessie 5,5: Entra per dare una mano in fase offensiva ma non combina granchè).

Rodriguez 5,5: Vistosa involuzione per lo svizzero dall’inizio della stagione. Dalle sue parti praticamente non succede nulla per tutta la gara, quando invece ci si aspetterebbe molto da lui. Avrebbe bisogno di un po’ di riposo.

Calhanoglu 4,5: Ennesima prova impalpabile. Appare un pesce fuor d’acqua rispetto alla squadra, sbagliando appoggi elementari e perdendo tantissimi palloni. Si fa vedere solo per un tiro nella ripresa che il portiere respinge.

Silva 4,5: Continuiamo ad aspettare le sue giocate, ma intanto il tempo passa. Non combina nulla per tutta la gara e per di più è evidente la mancanza di cattiveria e di inventiva. Al pari di molti compagni, è peggiorato tantissimo rispetto ai primi tempi. (Dall’81’ Kalinic s.v.: Nessuno si è accorto della sua presenza negli ultimi minuti).

Cutrone 5: Almeno, rispetto al suo compagno di reparto, mostra molta più cattiveria, anche se serve a poco. Arrivano pochi palloni dalle retrovie e lui di conseguenza non riesce a fare molto. (Dal 46’ Suso 6: E’ l’unico che può accendere la luce in questo buio deprimente, ma non può fare molto in una serata del genere).

Montella 4,5: Ennesima bocciatura per il tecnico campano. In una serata per molti versi delicata, la squadra non mostra un minimo di cattiveria, di carattere, di quella che De Laurentiis chiamerebbe “cazzimma”. Il problema sembra soprattutto mentale, urge una scossa al più presto. Ci chiediamo se sia ancora qui per meriti suoi o per mancanza di alternative valide.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko