Si riparte dall’Olimpico di Atene, uno stadio che evoca dolci ricordi al tifo rossonero. Uno stadio che ha sempre fatto rima con Champions League, almeno in passato. Ora in gioco c’è invece una dura sfida contro l’Aek Atene e la qualificazione ai sedicesimi di Europa League: era un altro Milan quello che alzava trofei e primeggiava nel continente, ora c’è da battagliare in cerca di una rinascita che appare sempre più lontana. Stasera sarà fondamentale centrare i tre punti per vivere qualche giorno di tranquillità, almeno fino alla prossima gara. Vediamo le squadre come si presenteranno in campo alle 19.

Doppia punta – Causa qualche infortunio e un marginale turnover, Montella cambia ancora modulo. Via quindi con le due punte Silva – Cutrone, con Kalinic in panchina. In mediana Suso non al meglio anche se convocato, sarà Calhanoglu ad agire dietro i due attaccanti. Biglia out per problemi muscolari, per Kessie turno di riposo, ed ecco che titolare, accanto a Locatelli, si rivede Montolivo. In difesa torna Bonucci dopo le due giornate di squalifica in campionato.

Formazione speculare – Sul fronte Aek il tecnico Jimenez userà una formazione speculare rispetto a quella di Montella. Out il capitano Mantalos, dovrebbe sostituirlo Ajdarevic, con Bakasetas pronto a subentrare. In vista della delicata sfida di domenica col Paok, dovrebbe riposare l’ex Inter Livaja, che dovrebbe essere sostituito da Araujo. Per il resto, stessa formazione vista a San Siro.

Milan: Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Rodriguez, Locatelli, Montolivo, Borini; Calhanoglu; Cutrone, Silva. All. Montella.

Aek: Anestis; Bakakis, Tzanetopoulos, Vranjes; Galo, Simoes, Johansson, Lopes; Ajdarevic; Lazaros, Araujo. All. Jimenez.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko