gasperini.genoaDomenica all’ora di pranzo il Milan affronterà il Genoa, nella speranza di ritrovare la vittoria, dopo il pareggio sfortunato contro l’Udinese. Ma che squadra andranno ad affrontare i rossoneri? Il campionato dei Grifoni non è stato fin ora degno delle aspettative di inizio stagione, come ogni anno la squadra nella sessione di mercato è stata “rivoluzionata” e Giampiero Gasperini sta faticando a trovare il bando della matassa.

La classifica del Genoa non è certamente delle più rosee, il Carpi terz’ultimo dista 6 punti, e la vittoria manca dal 4-0 casalingo contro il Palermo datato 17 gennaio. A rendere la situazione più complicata in casa Genoa, ci si è messa anche la sfortuna che priverà i Grifoni del loro “capocannoniere” (10 gol) Leonardo Pavoletti, uscito anzitempo nell’ultima sfida contro la Lazio, per una lesione di 2° grado al bicipite femorale, e che resterà ai box fino ad inizio marzo. A prendere il suo posto probabilmente ci sarà Tim Matavz, l’ex Psv Eindhoven che segnò già al Milan durante il preliminare di Champions League del 2013. La situazione dell’infermeria è resa più pesante anche dallo stop di Ansaldi. Assenza importante ma questa volta per squalifica di Rincon, Mister Gasperini per cercare di fermare il Milan, nel suo 3-4-3 si affiderà sicuramente ai due ex rossoneri Suso e Cerci, con il dente avvelenato dopo la loro non positiva esperienza milanista.

La partita sulla carta per il Milan non è assolutamente proibitiva, ma troppe volte in questa stagione, i rossoneri sono scivolati con le “piccole”, vedasi la sconfitta con il Bologna o vedasi i tanti pareggi con squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere. Perdere questa occasione non sarebbe più perdonabile perchè significherebbe perdere, probabilmente definitivamente, il treno per l’Europa.

PM

PM

Prendere delle scelte è sempre difficile, Scegliere te è stato semplice...Forza Milan!
PM
Cheap Sex Web Cam