Donnarumma 6: Ordinaria amministrazione con un paio di buone parate in una gara non impegnativa. Può far poco sul colpo di testa del gol.

Zapata 5,5: Gara tutto sommato tranquilla per lui, contro avversari onestamente mediocri. Ha tuttavia sul groppone la disattenzione sull’unico gol austriaco.

Bonucci 6: Prima gara della stagione in cui abbiamo visto sprazzi del grande giocatore che tutti conoscono. Poco da sudare in fase difensiva, i suoi lanci cominciano a regalare pericolosità.

Romagnoli 6,5: Una gara che fa sperare di aver ritrovato il vero Alessio dopo un periodo negativo. Non ha paura di mettere fisicità nei contrasti e dona sicurezza a tutta la fase difensiva. (Dal 74’ Musacchio 6: Entra a giochi abbondantemente conclusi. Lavoro ordinario).

Abate 6,5: Si ritrova a giocare un ruolo ricoperto in gioventù, quello dell’esterno in mediana, ma gioca un’ottima gara proponendosi costantemente in avanti e chiudendo bene in difesa quando necessario.

Kessie 6: Siamo lontani dalla disastrosa prova di Roma, ma anche dalle prove di grande livello delle prime gare. Riesce comunque a dare dinamismo in mediana e a fornire un assist ad Andrè Silva. (Dal 62’ Bonaventura 6: Sta pian piano tornando a pieno regime e il Milan ha un grande bisogno di lui).

Biglia 7: Senza dubbio uno dei migliori in campo: dona tranquillità, ordine e geometrie alla mediana. Attendiamo prove più impegnative, ma l’argentino è fondamentale in questa squadra.

Calhanoglu 7,5: Abbiamo finalmente visto di che cosa può essere capace il nostro Hakan. Nei primi venti minuti regala calcio di altissima qualità con uno splendido gol e due assist, poi abbassa anche lui i ritmi. Con lui in cattedra il Milan può lottare per alti livelli.

Antonelli 6,5: Come lui stesso ha ammesso, il modulo a 5 gli piace ed infatti è autore di una buonissima prestazione proponendosi spesso (e anche facilmente) per il cross.

Andrè Silva 7,5: Siamo ancora sicuri di essere di fronte ad un potenziale campione, anche se non ha espresso ancora tutta la sua forza. Autore di una bella tripletta nonostante le ultime panchine. Sarà il bomber di questo Milan.

Kalinic 6,5: L’intesa con Silva è buona per essere la prima gara giocata insieme. Com’è nelle sue caratteristiche lavora tanto per la squadra e fornisce anche l’assist a Calhanoglu. Prova più che positiva. (Dal 62’ Suso 6,5: Splendido gol appena entrato, Montella dovrà trovargli una collocazione in questo scacchiere).

Montella 6,5: Dopo Roma capisce che è il momento di passare al tanto sospirato 3-5-2 e la squadra sembra beneficiarne, in primis Calhanoglu. L’avversario non era dei più complicati, ma la strada tracciata al Prater è quella giusta, ora serve continuità e convinzione nei propri mezzi.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko