Author Archive

AAA cercasi Bonucci (disperatamente)

Dopo l’ennesima prestazione gravemente insufficiente da parte dell’ex juventino, acquistato in estate dal Milan per la modica cifra di 42 milioni ed ingaggio da 7.5 milioni annui + bonus fino al 2022, viene da chiedersi quale sia il “vero” Leonardo Bonucci: il giocatore sicuro

Il Milan cambia Maglia, è Puma il nuovo sponsor

Dopo l’addio dell’official partner storico Adidas e le voci sulle trattative in corso con Under Armour e New Balance adesso è ufficiale: il Milan dal prossimo anno vestirà Puma. La nota azienda europea, con sede in Germania e di proprietà del gruppo francese Kering,

Meno 2 al derby, Montella rischia grosso

Mancano 48 ore a quello che si annuncia un derby della Madonnina carico di tensione. I rossoneri si presentano con un deficit di -7 in classifica, nonostante la dirigenza milanista, rispetto a quella nerazzurra, abbia speso sul mercato estivo ben 150 M di euro

Italia testa di serie, ma che fatica !

Alla fine la Nazionale italiana ce l’ha fatta: la vittoria sofferta per 1-0 contro l’Albania le permette di approdare agli spareggi come testa di serie, scongiurando quindi l’ipotesi di incontrare avversari come il Portogallo di Ronaldo, la Svizzera di Rodriguez e soprattutto la Croazia

Milan, tanta spesa poca resa

Da una parte 240 Milioni spesi in una sola fase di mercato, autocelebrazioni, dichiarazioni in pompa magna, interviste esclusive, dirette streaming, strette di mano, pacche sulle spalle e così via, cose formali incluse. Dall’altra una squadra che nelle prime 7 partite di campionato ha

Montella, l’ombra di Ancelotti ed il mercato che non convince

Il post Europa League ha un retrogusto più amaro che dolce per il Milan di Montella, nonostante abbia permesso il raggiungimento del primato solitario nel girone, a quota 6 punti. Il modesto Rijeka, ordinato e ben allenato, ha creato non pochi grattacapi al roster

Il Milan crolla, la Samp lo annienta

Seconda sconfitta in campionato su sei partite disputate. Due su due se si considerano i match disputati contro avversari giunti tra i primi 10 nella classifica del campionato 2016/2017. Il Milan torna sulla Terra per mano di Giampaolo e della sua creatura modellata ad

Milan, è tempo di esami

Dopo quattro vittorie ed una sconfitta, il Milan è atteso da un trittico di partite di campionato impegnative, importanti per capire quale sarà l’esito della stagione. Domenica i rossoneri giocheranno in trasferta a Genova per il lunch match contro la Sampdoria di Giampaolo, reduce da

Fassone e Raiola, diversamente coerenti

La sconfitta di Roma contro la Lazio ha lasciato inevitabilmente spazio a critiche, rabbia e polemiche. Tuttavia la dirigenza, nella persona dell’amministratore delegato Marco Fassone, si è mostrata coerente, manifestando la propria vicinanza all’allenatore e alla squadra, pur dichiarandosi, Fassone stesso, sorpreso per l’entità della sconfitta. Il dirigente rossonero

Tre reparti mosci e male assortiti

Una debacle. Soltanto così di può definire una sconfitta per 4 – 1 contro un avversario che dopo aver fatto sfogare il Milan per i primi 20 minuti ha preso le redini del gioco e si è fatto pericoloso a ripetizione, mettendo in difficoltà

Sosa & Suso

Sosa in Turchia e Suso ad un passo dal rinnovo fino al 2022. Il primo ha già sostenuto le visite mediche col Trazbonspor mentre il secondo dovrebbe sottoscrivere il prolungamento entro il termine sella settimana. Vicende diametralmente opposte ma ugualmente tribolate e di lunga gestazione.

I quesiti del tifoso scettico

Mercato estivo finalmente terminato. Gli attesi “colpi” delle ultime ore sono sfumati, forse per mancanza di tempo o probabilmente per mancanza di opportunità serie. É stato un duro colpo, per chi ormai da decenni era abituato ai famigerati giorni del condor. Mettiamoci nei panni

Mercato ricco, rosa povera

Mancano pochissimi giorni alla fine del mercato. In questa sessione il Milan ha acquistato 11 giocatori ed ha speso oltre 220 M di euro. Le cessioni si contano sulle dita di una mano e nessuna ha riguardato calciatori titolari. Alla luce di ciò sembra

La rinascita della Milano calcistica

La Milano rossonera e quella nerazzurra. La Milano reduce da due vittorie, entrambe per 3 a 0 sui rispettivi rivali: Crotone per il Milan e Fiorentina per l’Inter. La Milano dei (presunti) cinesi poveri e dei (presunti) cinesi ricchi e potenti. La Milano delle sorprese:

Promossi, bocciati e rimandati nel ritorno con il Craiova

Stadio stracolmo come nelle grandi occasioni ormai dimenticate. Più di 60000 spettatori, per un incasso che supera i 2 Milioni. Cifre da record per un preliminare di Europa League, disputato a temperature da centrale siderurgica. Ecco quindi i promossi e bocciati del vittorioso match

Esordio in Europa tra poche luci e molte ombre

Il Milan è ufficialmente tornato in Europa a distanza di 1234 giorni dalla sua ultima partita disputata nelle competizioni europee. In tale circostanza aveva segnato tale Ricardo Kakà, per gli amici Ricky. Contro la squadra rumena del Craiova è risultato decisivo un altro Ricardo:

Strategie di mercato tra entrate ed uscite

Le strategie di Fassone e Mirabelli sembrano essere chiare: con la raffica di nuovi acquisti (10) messi a disposizione di Montella in tempo utile per la trasferta cinese, la gran parte della campagna acquisti è stata completata. E’ momento di rallentare il passo e

Conti in arrivo… ma i conti non tornano.

Conti potrebbe essere il sesto acquisto della frenetica estate targata Fassone e Mirabelli. Dopo l’ufficialità di Calhanoglu (mentre scrivo mancano poche ore per l’ufficialità) anche il giovane calciatore ex Atalanta sosterrà le visite mediche per poi diventare formalmente rossonero. Ciò che adesso balza all’occhio

Donnarumma-Conti casi simili ? Ma anche no !

Dopo il caos relativo al mancato rinnovo di Donnarumma con il Milan e la trattativa tribolata per portare Conti in maglia rossonera, sono in molti, tra giornalisti (o presunti tali) e tifosi, ad accomunare le due questioni, sottolineandone la somiglianza. In breve quel che

Caso Donnarumma (Atto finale): niente rinnovo

Il matrimonio tra Milan e Donnarumma non s’ha da fare: è questa la sentenza emessa da mister Carmine Raiola. L’incontro tra l’agente del calciatore e la dirigenza rossonera è durato all’incirca 45 minuti ed ha portato alla definitiva rottura tra il club e Donnarumma,

Caso Donnarumma: abbiamo un problema

Giorni decisivi per dirimere la querelle Donnarumma. Nell’incontro tra l’agente mino Raiola e la famiglia del portiere quest’ultimo avrebbe ribadito con fermezza la volontà di restare, senza tuttavia rinunciare alla linea tattica scelta dallo scafato procuratore, che continua a prendere tempo. A questo si

Mercato Milan, tra acquisti e cessioni

Weekend di lavoro per Fassone e Mirabelli: Andrè Silva potrebbe aggiungersi agli acquisti già ufficiali di Kessie, Musacchio e Rodriguez. Visite mediche in corso per l’attaccante esterno portoghese che sembrava solo una delle alternative di ripiego rispetto a giocatori top come Alvaro Morata e

Rinnovo Donnarumma: situazione in stallo

E’ trascorsa più di una settimana dal blitz del D.S. Massimiliano Mirabelli in quel di Montecarlo, dove ha potuto incontrare Gigio Donnarumma ed il suo agente Mino Raiola. L’alto dirigente rossonero avrebbe proposto al giocatore un ingaggio monstre per 4 anni, ad una cifra

Real e Juve in finale di Champions, le milanesi in poltrona… e poi al mercato

Real Madrid e Juventus si sono contese il trono d’Europa in quel di Cardiff mentre le milanesi hanno assistito da meste spettatrici ad un match a tratti spettacolare che ha reso evidente quanto sia grande il gap che le separa dalle grandi d’Europa. La
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol