baresiAi microfoni di goal.com ha parlato la grande leggenda rossonera, l’ex capitano Franco Baresi, inserito al terzo posto nella classifica dei venti giocatori migliori di sempre secondo i tifosi: “Mi fa piacere, è la conferma che qualcosa di buono per il Milan ho fatto. E’ un orgoglio sapere che ci si ricordi ancora di me. Non posso dire che me lo aspettassi, ma è anche vero che nei miei 20 anni in rossonero qualcosa si è vinto, dunque credo che conti anche questo. In ogni caso è una grande soddisfazione”. Sul ricordo più bello: “Al Milan ho passato tutta la mia vita calcistica, da quando ero un ragazzino ad oggi: dall’esordio, a quando ho sollevato trofei importanti, sono stati tutti momenti vissuti con grande emozione. Tutta l’esperienza in rossonero è stata meravigliosa, ovvio che la prima Coppa Campioni ha avuto un sapore speciale, ma non rinnego neanche i due anni in B, che sono stati importanti come gli altri”. Un giocatore che ha incarnato i valori del Milan dal suo addio: “Ce ne sono stati tanti, però ho lasciato il testimone a Paolo Maldini, che da quando mi son ritirato ha giocato altri 12 anni ad altissimi livelli, comportandosi in maniera perfetta dentro il campo, da capitano vero, ma anche fuori. Diciamo dunque che il passaggio è stato tutto sommato indolore”. Sulla mancanza di figure così carismatiche oggi: “Non sta a me dirlo e non voglio entrare in questi aspetti. Il calcio di oggi è cambiato ed è inutile fare paragoni tra epoche così diverse. E’ cambiato davvero tutto dai miei tempi, impossibile fare confronti. Per tante ragioni si cambia maglia più facilmente rispetto ad una volta ed è molto più difficile che un giocatore si leghi ad una sola squadra per tutta la carriera”.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko