susobaccanianglapaduNiang e Bacca da una parte, Lapadula e Suso dall’altra. Periodi psicologici totalmente opposti per queste due coppie di giocatori offensivi del Milan, che sono anche quelli che, di tutta la rosa, hanno segnato più gol finora. I primi due sembravano essere le due uniche certezze di inizio stagione, ma adesso il francese è tornato il pasticcione che era in passato (fra i quattro è quello che ha avuto più occasioni da gol, ma anche quello che ha segnato di meno); Bacca, ormai da mesi, ed ora più che mai sembra sul punto di fare le valigie: una questione di convenienza, il suo valore non si discute. Lo spagnolo e l’ex Pescara si sono invece duramente impegnati nel mettersi in luce agli occhi di mister Montella, riuscendo, a suon di gol e prestazioni positive, a convincerlo in pieno.

Di buono, per Montella, c’è la possibilità di compiere un minimo di scelte, considerando anche la presenza di Luiz Adriano in panchina. Scelte che diventeranno tanto più importanti in occasione della Super Coppa Italiana, che Babbo Natale consegnerà a Milan o Juventus: la finale si giocherà alle 17.30 ora italiana del 23 dicembre, a Doha, in Qatar. Montella si troverà lì per caso, dopo il flipper di allenatori dell’anno scorso: Mihajlovic e Brocchi un trofeo lo hanno già perso, in modi diversi. Vincenzino… lo sapremo a breve.

Nils

Nils

Le mie info biografiche sono in sciopero. Torneranno in autunno o in inverno.
Nils