Calhanoglu, che topica! Romagnoli in affanno. Le pagelle del Milan

DONNARUMMAVoto 6+: attento sul rasoterra di Luis Felipe al minuto 11. Arpiona su Immobile al minuto 35 e su Milinkovic Savic al minuto 43. Rimedia all’errore di posizione di Romagnoli sempre su Immobile al minuto 61 e poi ancora al minuto 79 è attento sempre su Milinkovic Savic.
ABATEVoto 6,5: attento da subito su chiunque passi dalle sue parti. Bella prestazione, di sostanza senza tralasciare la forma. Impiegato a ragion veduta può essere ancora utile.
BONUCCIVoto 6+: rischia il meno possibile, cioè nulla, praticamente.
ROMAGNOLIVoto 5,5: soffre Immobile sia nell’uno contro uno sia di testa come al minuto 61, quando, un passo di troppo in avanti, concede spazio al colpo di testa dell’attaccante laziale.
BORINIVoto 6,5: bella partita, di sacrificio, corsa e rincorsa, in un ruolo non suo. La prima iniziativa in attacco al minuto 20 è sua. Rimedia un giusto giallo al minuto 21, poi ricordiamo tre chiusura difensive importanti, ai minuti 31, 33 e 40. Anche lui, se gestito con attenzione può rappresentare una soluzione in diverse zone del campo. Soldatino.
KESSIEVoto 6,5: il Frank di questo periodo corre ma con giudizio. Furbo in interdizione, non si nasconde mai.
BIGLIAVoto 6+: sembra giocare a nascondino. Soffre il pressing laziale. Tira alto al minuto 59 e nella ripresa fa, di fatto, il terzo centrale.
LOCATELLIVoto 6: cerca di essere ordinato e preciso. Ci riesce tranne che al minuto 48. Piazza un tiraccio al minuto 31 ed è autore di una bell’incursione al minuto 53. Esce per far posto al Turco.
SUSOVoto 6: il Suso di questo periodo non è il migliore che ci si possa attendere. Si vede al minuto 61 con un tiro (centrale)
KALINICVoto 6: gioca sull’ultimo difensore laziale per dare profondità alla manovra. Meglio quando viene affiancato da Cutrone. Esce e San Siro non lo fischia, ed è già un successo.
BONAVENTURAVoto 6: riportato inizialmente esterno fatica a ritrovare tempi e ritmo in quella posizione. Rientra nel vivo della manovra nella ripresa. Esce per rifiatare e per cambiare modulo.
CALHANOGLUVoto 5,5: subito in partita, ma con qualche imprecisione nei passaggi. Spreca un’occasione enorme al minuto 75 e questo gli costa almeno mezzo punto di valutazione.
CUTRONEVoto 6: è la scossa a 380 watt per la squadra e la partita. Svetta di testa nell’azione sprecata dal Turco.
ANDRE’ SILVAS.V: qualche scatto e una scelta sbagliata in un’azione di ripartenza.
GATTUSOVoto 6,5: in capo a due partite contro un attacco fenomenale il tabellino recita un gol solo subito e pochissimi rischi. Il pari va bene, peccato per la topica di Calhanouglu, altrimenti saremmo qui a brindare a champagne e caviale. Inizia un periodo denso di impegni e la bravura di Ringhio si misurerà nelle gestione delle risorse disponibili. E’ ufficiale, però : siamo ritornati squadra.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *