Hot Topics Archive

Napoli – Milan, Sarri conferma, Montella no

Stasera gara a dir poco proibitiva per i nostri ragazzi, di scena in casa della capolista Napoli, un avversario che sembra ben più forte e più organizzato del Milan, che al contrario è ancora un cantiere aperto. Servirà una prestazione maiuscola, sacrificio, grinta e

Black Friday: giù il prezzo per moltissimi prodotti tecnologici

Il grande appuntamento è il 24 novembre, ma già da qualche giorno sono attive diverse sensazionali offerte di Amazon, che alla settimana del Black Friday ha dedicato una serie interminabile di prodotti proposti a prezzi ribassati. Come sempre l’elettronica la fa da padrone, con

La dura legge del gol condanna gli azzurri. Le pagelle

Buffon 6: Un intervento e mezzo, in una serata per lui professionalmente tranquilla, ma interiormente molto tormentata. Una carriera con tante vittorie importanti. E tante finali importanti perse, come questa. Barzagli 5.5 Alcuni pericolosi errori nei passaggi non macchiano troppo una prestazione complessivamente adeguata, in

Italia – Svezia: tutto in una sera

Stasera vincere o morire, nel senso calcistico del termine ovviamente. Non andare al Mondiale sarebbe un disastro sia in termini economici che a livello di immagine per una Nazionale con la nostra tradizione. La Svezia sulla carta è chiaramente inferiore all’Italia, ma rimontare lo

Calcola i tuoi potenziali guadagni con Betulator

Ti piace scommettere e sei alla ricerca di un tool che ti semplifichi la vita aiutandoti a migliorare la tua bet strategy? Con Betulator puoi calcolare quanto vinceresti in base alla tipologia della scommessa che hai intenzione di piazzare. Visita il sito web, inserisci il

Svezia – Italia, le pagelle degli azzurri

Buffon 6: Poteva farci poco sulla sfortunata deviazione in occasione del gol, nelle altre rare occasioni in cui viene chiamato in causa si mostra pronto. Barzagli 5,5: Soffre la fisicità degli attaccanti svedesi e i continui movimenti di Forsberg, tuttavia è uno dei meno

Svezia – Italia, primo round

Nel 1994, negli States, Svezia e Italia finirono sul podio del campionato del mondo di calcio, sotto al Brasile di Dunga e Taffarel. Gli azzurri di Sacchi si arresero solo in ultima istanza, ai calci di rigore. Tanti anni dopo, entrambe rischiano di non arrivare

Fassone e Han Li in Svizzera, potrebbe essere coinvolta anche Fininvest

Come già raccontato, oggi il Milan gioca una partita decisiva per il suo futuro, una gara che si giocherà a Nyon, nella sede dell’Uefa, e che vedrà protagonisti l’ad Marco Fassone, il braccio destro di Yonghong Li, Han Li, e Marcus Kam, Chief Executive

Voluntary o settlement: il Milan gioca una gara decisiva

Il Milan sta per giocarsi una gara fondamentale, stavolta non sull’erba di San Siro, ma sulle scrivanie della Uefa a Nyon. Già qualche mese fa l’ad Marco Fassone aveva presentato un piano al massimo organismo calcistico europeo, ma stavolta le proposte, come spiega la

Racconti rossoneri – Storie di puro milanismo

Oggi vi proponiamo un libro presente nelle edicole da diversi mesi, dal titolo: “Racconti Rossoneri”, di Sergio Taccone. Il volume è un’antologia di ventuno racconti che tratta vicende sviluppatesi quasi esclusivamente tra la metà degli anni ’70 e la metà degli anni ’80, compresa

Si rivedono i 3 punti. Le pagelle del Milan

DONNARUMMA 6,5: è grande al minuto 14 su Falcinelli, poi si guarda attorno senza doversi molto preoccupare. Efficace nelle uscite alte a pugno. ZAPATA 7: riecco il Zapata insuperabile di Udine. Qualche intoppo con il campo scivoloso non frenano il suo tempismo e la sua fisicità.

Una partita come tante altre negli ultimi anni rossoneri

Ci risiamo. Ancora una volta a parlare di panchina super traballante, di probabilissimo esonero in caso di sconfitta, di crisi, di ricerca di una svolta. Pane per i denti dei tifosi del Milan. Stasera, contro il Sassuolo che di problemi ne ha più di

Aek Atene – Milan, le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6: L’Aek è poca cosa, e si fa vedere solo per qualche conclusione da lontano che Gigio controlla agevolmente. Musacchio 5: Uno dei peggiori. Si fa sistematicamente saltare e sbaglia tutto ciò che c’è da sbagliare. Nella ripresa, almeno il suo compitino lo

Aek – Milan: si riparte dall’Olimpico, ma oggi è un’altra storia

Si riparte dall’Olimpico di Atene, uno stadio che evoca dolci ricordi al tifo rossonero. Uno stadio che ha sempre fatto rima con Champions League, almeno in passato. Ora in gioco c’è invece una dura sfida contro l’Aek Atene e la qualificazione ai sedicesimi di

Atene, il fascino di una storia irripetibile

Eterna, duplice, sofferente, ricca di contrasti, indimenticabile. Atene è tutto questo e molto di più. Combattuta tra l’enorme peso di un passato immane e la crudele violenza di una modernizzazione che tutto copre col cemento, Atene riesce ancora a far risaltare la sua bellezza

I top e i flop del mese di Ottobre

Suso: l’asso spagnolo al momento è l’unico in grado di apportare pericoli costanti alle difese avversarie, l’unico imprevedibile e in grado di saltare l’uomo. Imprescindibile pedina che Montella ha rimesso al posto giusto dopo un mese piazzato come seconda punta. Borini: se il nostro

Halloween 2017: sconti da paura!

Sconti spaventosi, fino al 70%, nel giorno di Halloween 2017! Occasioni da cogliere al volo, perchè valide solo per poche ore, fino ad esaurimento dei quantitativi disponibili. Stiamo parlando delle offerte a tempo di Amazon: per esempio lo Smartwatch MallTEK Android, in vendita con il 59% di sconto

Juve in trasferta: ha preso gol da tutti tranne che dal Milan

Difficile far gol alla Juventus? Beh, diciamo che non è la cosa più facile del mondo, non lo è mai stato. Tuttavia in questa stagione la squadra di Max Allegri ha evidenziato qualche limite inatteso, proprio per quanto riguarda la retroguardia. I bianconeri come al

Higuain ne fa 2, il Milan zero. Le pagelle dei rossoneri

Donnarumma 6 Si fa notare solo per il taglio dei capelli, non compie interventi di particolare rilievo e nulla può sui due gol del Pipita. Zapata 6 Non sfigura per niente al cospetto di giocatori di livello europeo. Forse fa sentire troppo il fisico,

Milan – Juve, vincere per svoltare!

Montella è stato chiaro, “Battere la Juve sarebbe la svolta”. Noi siamo d’accordo con quest’affermazione dell’aeroplanino perché, dopo la vittoria ottenuta mercoledì al Bentegodi, un successo oggi darebbe continuità, ma soprattutto sarebbe una grande iniezione di fiducia per tutta la squadra e l’ambiente rossonero.

Milan – Juve: da Locatelli a Locatelli: cos’è cambiato nell’anno trascorso

Il destino ha voluto che per il secondo anno di fila Milan – Juve si giocasse ad ottobre: Locatelli, che decise il match del 2016 con uno splendido gol, ha buone chance di giocare anche quest’anno, nonostante nelle gerarchie sia stato superato da Lucas

Suso stellare e il Milan va. Le pagelle dei rossoneri

DONNARUMMA 6,5: solito primo tempo da spettatore a mano della facile presa su Radovanovic al minuto 9. Però c’è e lo dimostra con la deviazione di giustezza su colpo di testa di Tomovic al minuto 73. In precedenza vorrebbe frustare Kessie che concede all’esterefatto Birsa

Chievo – Milan, le probabili formazioni al Bentegodi

La sfida tra Chievo e Milan è in programma allo stadio Bentegodi di Verona mercoledì 25 ottobre 2017. Il calcio d’inizio è previsto alle ore 20.45. Dopo l’ennesimo passo falso di domenica con il Genoa, il Milan si rituffa subito in campo per preparare la

Montella sempre più in bilico: i dubbi su un imminente cambio tecnico

Deludente pareggio interno ieri con il Genoa. Un pareggio che sa di sconfitta, perché tutti si aspettavano i tre punti dopo tre stop consecutivi e lo 0 a 0 con l’AEK. La realtà ci consegna invece un Milan undicesimo, a già nove punti di
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol