Meteore Archive

Bakaye Traorè

Dopo lo scudetto perso amaramente per mano della Juve di Antonio Conte, il Milan cercò di rifarsi subito sul mercato estivo per tentare di disputare al meglio la stagione 2012/2013. Ibrahimovic e Thiago Silva erano gli unici due punti fermi del Milan e il

90 kg svaniti nel nulla: Oguchi Onyewu

Anno 2009, estate inoltrata. La Confederations Cup si è da poco conclusa con la vittoria del Brasile a discapito degli Stati Uniti, vera e propria rivelazione del torneo, che fino ad allora si erano solamente sognati un traguardo così prestigioso in ambito calcistico. Tanti

Javi Moreno: 32 miliardi di rimpianti

Storie di abbagli di mercato: giocatori arrivati da campioni e ripartiti da bidoni. Ecco, Javi Moreno può forse essere considerato il “bidone” del mercato milanista per eccellenza. Nato in Spagna a Silla nel 1974, cresce calcisticamente nel Barcellona, fino ad arrivare al Barça B,

Meteore rossonere: Didac Vilà

Gennaio 2011, il primo Milan targato Massimiliano Allegri, si accingeva a vincere quello che sarebbe stato lo scudetto numero 18 della storia rossonera. Il mercato invernale fu assai importante, degno di una squadra di vertice, che avrebbe giocato nell’arco dei 5 mesi seguenti, il

Meteore rossonere: Essien

Parametri zero, pochi soldi e tanta fantasia. Sono state queste le parole chiave del mercato milanista degli ultimi anni. Sembra ieri infatti che la stampa “gonfiava” il mercato rossonero, attribuendo al Milan grandi nomi di giocatori nella fase calante della carriera (sempre rigorosamente a

Meteore rossonere: Michael Reiziger

A volte nel calcio capita, in modo del tutto illogico e sconclusionato di affidarsi ad un Paese, più che alla bravura dei giocatori. Memori dei fasti del passato si ripesca negli stessi ambienti giocatori che di prezioso hanno la stessa nazionalità di chi ha

Grandi delusioni rossonere: Patrick Kluivert

Il flop storico di cui parliamo oggi è Patrick Kluivert, attaccante olandese nato nel 1976. Fu acquistato dal Milan nell’estate del ’97, dopo alcune ottime stagioni disputate con la maglia dell’Ajax, nel cui vivaio era cresciuto e dove aveva esordito in prima squadra a

Meteore: dalla Svizzera, Philippe Senderos

Questo possente difensore elvetico nato il giorno di San Valentino del 1985, arrivò a Milanello in prestito nell’estate 2008, niente di meno che dall’Arsenal. Wenger lo liberò dicendo che, siccome nei Gunners non trovava il giusto spazio, il giocatore avrebbe così potuto giocare con continuità

L’arte dell’autogol: Bruno N’Gotty

Fu per opera di Adriano Galliani (e chi se non lui?) che noi tifosi rossoneri ci ritrovammo a dover fare i conti con Bruno N’Gotty, uno dei giocatori francesi che meno lasciarono il segno nella storia del Milan. Qualche ricordo però, ci rimane, come

Meteore rossonere: Yoann Gourcuff

Inauguriamo la nostra nuova rubrica con il ragazzo che sbarcato a Milano nel 2006 fu presentato come l’erede di Zidane. Sembrava un vero affare: un talento cristallino, dal sicuro avvenire, acquistato dal Rennes per soli 3 milioni di euro. In effetti disputa una buona