L’opinione Archive

Cosa aspettarci ancora dal mercato rossonero?

Quest’anno la campagna acquisti rossonera non è iniziata certo nei migliori dei modi a causa dei noti problemi societari che hanno visto l’uscita di scena di Yonghong Li e l’entrata di Paul Singer, anche detto Elliott. Mentre le altre rivali della serie A hanno

Fra società malate e morenti il calcio italiano è andato a rotoli (di banconote)

E’ arcinoto (ma non perché lo dica il sottoscritto, ma perché lo dicono tutti quelli bravi e in possesso di cultura del settore molto elevata), il nostro calcio è in crisi, ormai già da qualche tempo. I fallimenti di un paio di società di

Tra campo e scrivania, il duro compito che attende Elliott in questi mesi

Settimana delicata quella che attende il Milan, tra incontro al Tas di giovedi (che determinerà la partecipazione o meno alle coppe europee) e assemblea dei soci di sabato (che andrà a stabilire il nuovo organigramma e probabilmente anche il futuro di Fassone e Mirabelli).

Almeno non siamo più nelle mani di mister X

La “favola” cinese, se così la vogliamo chiamare, è durata poco più di un anno. Dall’aprile del 2017 al luglio 2018 ne sono successe di cose, anche se, ora come ora, ci troviamo allo stesso punto da cui eravamo partiti. Quest’ultima mia frase però,

E il naufragar (non) m’è dolce in questo mare…

Consigli di amministrazione, hedge found, prestiti, interessi, aumenti di capitale, paradisi fiscali, scatole cinesi, bonifici, obbligazioni, equity: il milanista sono due anni che si barcamena tra questi termini da Sole24Ore. Nessun problema se il milanista di professione facesse l’economista; purtroppo, o per fortuna, invece

Quanto è dura la vita da tifoso!

La scorsa estate ci eravamo abituati ad un annuncio dopo l’altro, con Fassone e Mirabelli costantemente impegnati a presentare nuovi giocatori. Tra una cosa formale e l’altra, pensavamo di essere tornati ai fasti di un tempo. Tralasciando giudizi sulla precedente campagna acquisti, di cui

Li allontana Commisso mentre Berlusconi passa all’incasso

Mancano poche ore al termine ultimo entro il quale Yonghong Li (o chi per esso) dovrà rimborsare i 32 milioni di euro anticipati dal fondo Elliott per completare l’aumento di capitale deliberato nei mesi scorsi. Sono quindi giorni delicati per la cessione del club

TAS: Tutti A Sperare

Se Yonghong Li dovesse farsi una domanda e darsi una risposta, la domanda sarebbe “Perchè?” e la risposta sarebbe “Non lo so”. Forse si è già posto questa domanda e si è già dato la risposta, nella sua inviolabile intimità orientale. Noi di certo

Addio Cina: sarà un Milan a stelle e strisce

Ormai é certo: dopo un solo anno di scatole (e ombre) cinesi il Milan è destinato a diventare americano. Mentre a Nyon la Uefa sta per emettere una sentenza che con ogni probabilità decreterà l’esclusione del Milan dall’Europa, il direttore esecutivo David Han Li

Che peccato non esserci

Che peccato non esserci” è il titolo di questo articolo, ma è anche il mio pensiero, come credo sia la riflessione che tanti italiani hanno fatto vedendo questi mondiali di Russia. Considerando i risultati che si stanno avendo in numerose partite e l’incredibile fatica

Un’attesa snervante

Inutile dire che tutti i tifosi del Milan sono in snervante attesa. Si aspetta infatti, con ansia, il giudizio dell’Uefa che indirizzerà, di fatto, la prossima stagione e, di conseguenza, anche il calciomercato del Diavolo. In questi giorni si sprecano notizie sul futuro societario

ROMA CAPOCCIA…DEL MERCATO

Mentre il Milan attende la decisione della Adjucatory Chamber dell’Uefa, costringendo i tifosi a studiare diritto sportivo dopo i vari master in economia e finanza, il calciomercato ha già visto esplodere i primi colpi. Juve, Inter e Napoli hanno già messo a segno alcuni

Quelli che al Milan ci vanno 5 volte all’anno (e da molti anni consecutivi)

Sono loro, sono tornati, immortali come zombi. Imbattibili, non li sconfiggerai mai finchè saranno in attività o fino a quando non raggiungeranno l’età della pensione. Alcuni sopravviveranno anche a quella soglia. Highlander delle emozioni di qualità e del sentimentalismo. La loro prossima squadra sarà

Radamel Falcao o Andre Silva?

In attesa di conoscere il verdetto dell’Uefa in merito alle sanzioni che saranno inflitte al Milan a causa del mancato rispetto dei parametri del Fair Play finanziario, la dirigenza rossonera sta muovendo i primi passi sul mercato. Purtroppo fino a quando non si saprà

Giugno 2018, un mese dalle mille domande

Tra due settimane esatte inizieranno i mondiali. Purtroppo per il popolo italico non sarà un mese da serate calde e piene di emozioni poiché la nostra nazionale non ci rappresenterà. In questo giugno 2018 ci limiteremo quindi a seguire la partite con un certo

Benvenuti nel mese più scuro dell’anno

Mentre il Milan precipita sempre più giù nel ranking Uefa, stiamo entrando nel mese che deciderà le sorti del club rossonero, relativamente a Europa e, in parte, alla campagna acquisti che verrà. I dirigenti del Diavolo hanno promesso 3-4 acquisti di valore, ma è

In che mani siamo, in che mani saremo

Il campionato è finito, tra luci e ombre siamo riusciti a qualificarci per l’Europa League, a meno di allucinanti decisione della Uefa, è dunque tempo di tirare le somme. La rosa va sicuramente sistemata, con gli acquisti giusti e soprattutto occorre risolvere le situazioni

L’Annus Horribilis di Mirabelli

Braccio destro dell’Amministratore Delegato Marco Fassone, Direttore Sportivo del club e responsabile dell’Area Tecnica societaria: sono questi i ruoli affidati a Massimiliano Mirabelli, poco più di un anno fa, nell’aprile del 2017. Al termine del campionato, persino dopo aver blindato la qualificazione diretta alla

A due giorni dalla fine del campionato

La stagione è terminata giusto due giorni fa ed è tempo oramai di trarre i bilanci di questa prima annata con nuova dirigenza e nuova proprietà. Purtroppo i risultati conseguiti non sono certo quelli prefissati e che ci si aspettava ad inizio stagione. Il

Vediamo di arrivare sesti!

La qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League è centrata. L’obiettivo minimo stagionale, a fatica, è stato raggiunto, ma il Milan non può e non deve affrontare l’ultima partita di questo “strano” campionato in maniera soft pensando di essere già in vacanza. Il motivo? La

Almeno non prendeteci in giro

La Juventus, col pareggio di Roma, ha vinto nuovamente lo Scudetto (non indico il numero perché non l’ho ancora capito), per la settima volta consecutiva. Al Napoli il merito di aver tenuto accesa la competizione per qualche giornata in più rispetto agli anni precedenti

Donnarumma, una cessione tanto opportuna quanto necessaria

Soltanto un anno fa Gigio Donnarumma aveva una quotazione di mercato che oscillava attorno agli 80 milioni di euro e le indiscrezioni degli addetti ai lavori raccontavano di club come PSG, Real Madrid e Juventus pronte a sgomitare per prenotare il portiere under 20

Elliott e Berlusconi alleati contro Vivendi

Bastano due indizi a fare una prova. E quando gli indizi son più di due la prova rischia di diventare quasi schiacciante. È notizia d’inizio Marzo che il fondo statunitense Elliott ha rastrellato il 6% di azioni di Tim, diventandone il secondo socio di

L’ombra di Raiola

Dopo un periodo di silenzio il “re” dei procuratori Mino Raiola è ritornato ad agire, pur nell’ombra, per portare fermento nell’ambiente rossonero. Un fermento che non può che essere negativo considerando il complicato rapporto, se così si può definire, tra l’ex pizzaiolo e il