L’opinione Archive

Ci mancherà Silvio Berlusconi?

Domanda appositamente provocatoria. A voi Silvio mancherà oppure no? Siamo a poco meno di una settimana dal closing e, di conseguenza, a pochi giorni da un passaggio che definire epocale non è affatto un’esagerazione. Piaccia o non piaccia (e qui non vogliamo entrare in

Le cifre del colosso Huarong: i tifosi potranno stare tranquilli

Manca ormai poco al fatidico appuntamento del prossimo fine settimana, che decreterà in modo ufficiale la fine dell’era berlusconiana e l’inizio di quella cinese. A pochi giorni dal closing ci sono ancora molti dubbi su chi effettivamente ci sia dietro la Sino Europe, la

Un Milan in prestito

Prima di pensare ai nuovi giocatori da acquistare, la nuova proprietà cinese, ed in particolare il duo Fassone-Mirabelli, dovrà concentrarsi sulla questione prestiti. Ci sono, infatti, tanti giocatori che sono qui a Milano in prestito e altrettanti sono stati prestati in giro per l’Europa

Obiettivo: far firmare Gigio Donnarumma

Si sa, la gente non è mai contenta e, quando viene abituata bene, diventa sempre più esigente. Si può un pò così riassumere la situazione che sta attraversando Gigio Donnarumma. Fin dal suo debutto in rossonero ci ha abituato a vere e proprie “paratone”,

Gelo Berlusconi – Montella: il canto del cigno di un’era conclusa

Come ribadito più volte dai media in questi giorni, il rapporto tra Montella e Berlusconi sembra essersi clamorosamente incrinato. Nonostante la squadra sia in linea con gli obiettivi prefissati (valorizzazione dei giovani, Supercoppa di Doha, lotta all’Europa), al patron rossonero questo non basta. Schema

Verde, acerbo e tosto: il Milan è duro per chiunque

Leggendo fra i molti commenti post Lazio-Milan, una frase ricorre spesso: “La Lazio doveva chiudere prima la partita.” Non è proprio il massimo dell’esattezza, perchè sembra sottintendere il fatto che, quando una squadra gioca meglio dell’altra, l’avversario non esiste. Non è così. La Lazio

Il fuoco, il Milan, il closing

In molte regioni d’Italia, alla fine del Carnevale, il martedì grasso, si brucia un fantoccio che solitamente assume le sembianze del Re Carnevale o di una Vecchia. In alcuni casi addirittura si sottopone il soggetto a un processo. Porta bene e aiuta a scacciare

C’è grande attesa per questo pareggio

Fino a inizio gennaio l’aria era frizzante: attendevamo quasi con ansia il recupero della partita col Bologna. Del resto il periodo appena precedente era stato così positivo che quella partita sembrava una sorta di bonus, 3 punti in più (tutti da conquistare, ovviamente) per

Lo strano caso di Paletta

Nel Milan che sta vivendo l’ennesima crisi, ormai cosa naturale da cinque anni a questa parte, si verifica uno strano caso di rendimento anomalmente positivo. È quello di Gabriel Paletta, senza ombra di dubbio il miglior difensore rossonero e, per rendimento, uno dei migliori

Carramba che sorpresa

E così, quanto pare, il trionfo nella supercoppa a Doha è stato il punto più alto di una parabola che, dall’entrata dell’anno nuovo, si è fatta di colpo, e vertiginosamente, discendente. Il pareggio con il Torino già aveva dato qualche segnale non proprio buono.

Tra crisi e ultimi scampoli di mercato: il Milan torna a vedere nero

Il pomeriggio rossonero di ieri non ci ha certo regalato belle sorprese, anzi. Il Milan, in tutti i sensi, ha lasciato la Dacia Arena con le ossa rotte: tre punti importanti persi in chiave Europa, gli infortuni a De Sciglio e Bonaventura (si valuteranno

Un Milan a due maschere: mostri il suo vero volto

Le statistiche parlano di un dato raccapricciante: il Milan di Montella lascia agli avversari i primi 45′. I rossoneri partono ad handicap, una costante, questa, da non sottovalutare. Lo confermano i dati Opta, che evidenziano proprio di questa disarmante situazione. Se il Milan avesse

Quei dannati primi 45 minuti!

Se le partite durassero quarantacinque minuti e, in particolare, contemplassero solamente la seconda frazione di gioco, il Milan occuperebbe una posizione ben diversa in classifica. Il bottino di punti sarebbe maggiore e le prospettive per questo finale di stagione differenti. Purtroppo però un match

Desaparecido? Ora non più!

Lo scorso primo di ottobre avevo scritto un articolo (per leggerlo clicca qui) inerente la misteriosa situazione in cui si trovava Andrea Bertolacci, uno dei nostri acquisti più costosi degli ultimi anni. Sborsati circa 20 milioni di euro nel luglio del 2015 per convincere

Una partita buttata via in quei dieci minuti

È stato un inizio di partita shock quello di ieri sera, diciamocelo. Poi qualcosa però è cambiato: per i successivi 70 minuti la squadra non ha mai mollato, anzi ha cercato di impensierire i partenopei in più modi. È proprio per questo che il

Un Mondiale da Infant…ili

L’allargamento del Mondiale di calcio a 48 squadre a partire dalla edizione del 2026 è, a mio personale parere, come la Corazzata Potemkin nella visione del buon Fantozzi : una boiata pazzesca. E’ una decisione tutta politica che predispone sin d’ora Infantino alla riconferma

Chi non investe è perduto?

Ho sempre studiato e sempre osservato che un’azienda che non investe è destinata ad avere vita breve. Spero tanto che questa lezione non valga per il Milan visto che, a quanto sembra, non sarà speso un euro per la campagna acquisti in questa sessione

Due statistiche inquadrano la fame e l’organizzazione della squadra

Con la vittoria di giovedi sera in Coppa Italia contro il Torino, prosegue il momento magico dei “ragazzi terribili” di Montella, che ora ai quarti troveranno una Juventus più agguerrita che mai. Della sorprendente stagione dei rossoneri se ne discute ormai da tempo, cercando

Bravi ragazzi, solo applausi per voi

Belle emozioni ci sta regalando in questi mesi il Milan, dopo lunghi e lenti anni passati a spalare merda. Scusate ma non sono riuscito a trovare parole più adeguate. Lo spirito, la voglia e la fame di vittoria di questi ragazzini sono talvolta perfino

Dopo Milan – Cagliari: dove potrà arrivare il Milan di Montella?

La partita di domenica pomeriggio col Cagliari ci pone davanti un interessante interrogativo. Dopo il gol di Bacca con ogni probabilità molti tifosi si saranno chiesti: “ma dove può arrivare questo Milan?”. È quello che ci chiediamo anche noi. Sofferenza – Di certo in

All’ultimo respiro

L’anno nuovo inizia esattamente come era finito il precedente, ovvero con un sorriso all’ultimo respiro. Nel posticipo domenicale delle ore 18.00 il Milan non ha portato a casa una coppa stavolta, ma sicuramente 3 punti fondamentali per la corsa all’Europa. In luogo dei risultati

A Milanello non rimarrà più nessuno

Negli ultimi giorni si è vociferato (o fantasticato?) di un grande malumore di Suso nei confronti dell’eventuale acquisto di Deulofelu da parte del Milan, qualcuno ha parlato addirittura della possibilità che l’ex Liverpool possa andar via a gennaio, per quanto uno scenario del genere
简体中文EnglishFrançaisDeutschItalianoEspañol