Qualcuno metta un freno ai cinesi, per favore, altrimenti in Europa finiremo col giocare con la formazione Primavera (il che forse non sarebbe neanche negativo ma anzi farebbe assai bene a tutto il calcio continentale). Dopo le stratosferiche cifre offerte a Tevez, Witsel, Pellè e compagnia bella, i cinesi hanno ora messo sul piatto qualcosa come 800mila euro a settimana, vale a dire più 41 milioni di euro a stagione per un giocatore che indossava la maglia del Milan diversi anni fa. La indossava, sì, pur senza mai scendere in campo in serie A, perchè Pierre-Emerick Aubameyang, nato in Gabon nel 1989, a partire dal gennaio 2007 faceva parte del Milan, ma solo a livello di giovanili. Nonostante l’enorme talento, in prima squadra l’attaccante non mise mai piede e alla fine, come spesso accade in questi casi, fu costretto ad emigrare, non trovando nessuno che credesse nelle sue potenzialità. Poi la sua storia la conosciamo un pò tutti, negli anni successivi è diventato una stella di prima grandezza esplodendo, a suon di gol, nel Borussia Dortmund. Negli ultimi tempi il suo futuro sembrava destinato al Real Madrid, ma un pensierino all’offerta cinese forse ce lo farà, perchè le cifre di cui si parla sono assolutamente record e andrebbero a frantumare anche l’ingaggio di Carlitos Tevez.
Nils

Nils

Da bambino mi piaceva disegnare. A volte penso sia stato un peccato non aver affinato quell'inclinazione. In realtà mi sono sempre piaciute molte cose, forse per questo sono diventato un pò disordinato. A volte sono andato al cinema da solo. Ti sembra strano? Ti assicuro che mi divertivo molto. Adesso che nella mia vita c'è una donna non ci vado nemmeno in compagnia.
Nils