Il colpo Lapadula apre ufficialmente il mercato rossonero

 Quasi a sorpresa arriva il primo squillo di tromba nel mercato rossonero: si tratta di Gianluca Lapadula, autentica rivelazione del campionato di B dello scorso anno (30 reti con la maglia del Pescara), che arriva al Milan per effetto dei 10 milioni pagati agli abbruzzesi e di un quinquennale al ragazzo da un milione all’anno più bonus. Decisiva la volontà di Berlusconi, che ha parlato con il presidente Sebastiani in prima persona e ha sbloccato la trattativa, sempre di comune accordo con la cordata cinese. Il Milan riesce così a superare la concorrenza di Napoli, Juve, Sassuolo e Genoa: in particolare si parla di un presidente Preziosi molto contrariato dalla chiusura di questa operazione. I rossoblù avevano infatti intenzione di chiudere per il bomber di origini peruviane, per poi vendere Pavoletti a Galliani. Per una volta l’asse Milano-Genova non ha funzionato.

Mercato aperto – Tutti i tifosi rossoneri sperano che il colpo Lapadula sia l’inizio di una lunga serie. Intanto come riferisce calciomercato.com sembra che Galliani sia intenzionato a portare a Milano il croato Marco Pjaca, gioiello della Dinamo Zagabria. Prezzo di partenza 20 milioni, cifra di cui si può parlare solo se andasse via Niang (direzione Premier League). L’alternativa principale è quella di Vazquez: il Milan ha un discorso ben avviato col Palermo, ma il problema della cessione societaria sta bloccando di fatto tutte le trattative di un certo livello. Più defilato il nome di Saponara, valido solo se arrivasse Giampaolo sulla panchina rossonera.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *