kloppContro l’ottusità al potere a volte non si può far nulla. Allora se i vertici dirigenziali hanno deciso che Seedorf deve essere rimosso dall’incarico, beh devono stare bene attenti a sostituirlo con un top trainer, altrimenti la rivolta della piazza rossonera sarà rabbiosa ed incontenibile. Noi tifosi pretendiamo che a guidare il Milan ci sia gente che abbia adeguate competenze e una certa esperienza. Cioè che abbia quel qualcosa che forse Seedorf ancora non ha, nella sua appena iniziata carriera da tecnico. Allora vanno bene i nomi di Donadoni e Spalletti: il primo, che è stato un monumento del calcio italiano e una pietra miliare della storia del Milan, ha portato a termine una brillante stagione allenando il Parma e vanta ormai una consolidata esperienza; il secondo è una garanzia, la sua carriera e le sue recenti vittorie in Russia parlano da sole.

Ma noi vogliamo assardare una terza alternativa, un nome forse ancora più importante e carismatico: Jurgen Klopp. Sì, proprio lui, l’attuale allenatore del Borussia Dortmund, che il Milan ce l’ha nel sangue visto che non perde occasione per ricordare a tutti che il suo calcio è stato ispirato dal maestro Arrigo Sacchi. Klopp al Milan sarebbe davvero un bel colpo e, ci scommettiamo, i tifosi ne sarebbero entusiasti.  Allora comincino la trattative e si chiuda in fretta, perchè la stagione del riscatto bisogna prepararla con largo anticipo!

Si capisce, queste sono parole scherzose, frutto di una suggestione e di qualche pazzo atomo di speranza. Figuriamoci se Klopp possa aver voglia di complicarsi l’esistenza venendo ad allenare una società allo sbando come il Milan e noi, ad essere onesti, di certo non gli consigliamo di far ciò. Ma, come si dice, sognare non costa nulla.

Nils

Nils

I cartoni animati giapponesi hanno condizionato enormemente la mia infanzia e di conseguenza tutta la mia vita. Non solo negativamente.

skip109-nils@yahoo.it
Nils