Fine giugno alle porte: è ora di vendere!

Giugno è agli sgoccioli e in quest’ultimi giorni del mese il Milan dovrà vendere almeno uno dei big in rosa, al fine di tamponare il rosso di bilancio che verrà messo a referto. Donnarumma è il candidato principale a lasciare Milanello per dirigersi con buona probabilità in quel di Parigi, dove Leonardo lo aspetterebbe a braccia aperte. La quotazione del giocatore è di circa 50 milioni e il Milan accetterebbe di buon grado l’inserimento nella trattativa del francese Areola che, con Reina, rappresenterebbe una coppia di sicuro affidamento. Il giocatore non è del tutto convinto di lasciare Milano, per lo più per questioni personali. La trattativa non sarà quindi affatto facile.

Ancor più misteriosa la vicenda Suso. Nessuno si è fatto avanti ufficialmente per il giocatore spagnolo, nonostante la clausola rescissoria da 35/40 milioni potesse (teoricamente) far gola a molti club, considerando l’ingaggio non esagerato del calciatore. In caso di cessione di entrambi i giocatori il Milan farebbe due plusvalenze notevoli e potrebbe rimpolpare l’attacco in modo da avere in rosa due punte di prima fascia, con Paquetà che verrà dirottato sulla trequarti.

La società interverrà poi a centrocampo. Svanito Sensi, in direzione Inter, anche Torreira resta una chimera: impossibile arrivare al giocatore sudamericano, considerando l’ingaggio elevato e il prezzo del cartellino (di proprietà dell’Arsenal) non inferiore ai 45 milioni di euro. Maggiormente probabile andare su giocatori di fascia inferiore, come ad esempio Veretout della Fiorentina, ma sul centrocampista viola il Napoli ha un vantaggio consistente. I profili presi in considerazione da Maldini e Massara sono molti, per lo più giovani, visto che l’ipotesi De Rossi non appare credibile.

Per investire su certi giocatori sarà appunto inevitabile vendere quei giocatori le cui cessioni possono dare beneficio al bilancio: Donnarumma e Suso sono soltanto i primi della lista. Le trattative in corso per diversi centrocampisti e alcuni difensori stranieri fanno capire che ci sono anche altri potenziali partenti: Rodriguez, Laxalt, Biglia e Cutrone. Giocatori di cui il Milan, per motivi del tutto diversi, vorrebbe fare volentieri a meno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *