ibrawaterNotizia delle ultime ore: Raiola ha detto che Zlatan Ibrahimovic potrebbe tornare al Milan. Nel 2016 le cicale cantano in anticipo. Meno male che c’è stata questa sparata, a rompere la monotonia di questi giorni. C’è perfino lo stupore di alcuni, di quelli che si chiedono: Ma non sono state vendute abbastanza magliette di Honda in Giappone? In questo senso Ibra potrà senz’altro essere utile, ammesso che siano rimasti ragazzini ancora innamorati dei colori rossoneri ; se falliamo in quello italiano, potremmo magari riuscire ad eccitare il mercato svedese del merchandising.

Noi siamo sicuri che Ibrahimovic non vede l’ora di abbandonare la Champions League e le plurime esultanze stagionali in Francia per rituffarsi nella melma del campionato italiano, con il Milan, che magari grazie al suo innesto riuscirà (forse) a distanziare finalmente il Sassuolo. Boom, la bomba di Raiola è deflagrata in tutta la sua potenza. Peccato però che sia sempre la stessa, l’identica bomba sganciata in zona Milan ogni due-tre mesi, la bomba che fa sempre lo stesso rumore, quello di un buco nell’acqua. Possibile che non si riesca più a fare un discorso serio al Milan? Ma che dico uno, neanche mezzo. Quella lontana notte di Marsiglia, quando si spense un riflettore al Vélodrome, un piccolo presagio, una sorta di indizio sul futuro ce l’aveva lasciato. Ma che il buio sarebbe tornato, dopo molti anni, per restare così a lungo, nessuno avrebbe potuto mai immaginarlo.

Nils

Nils

I cartoni animati giapponesi hanno condizionato enormemente la mia infanzia e di conseguenza tutta la mia vita. Non solo negativamente.

skip109-nils@yahoo.it
Nils