In molte regioni d’Italia, alla fine del Carnevale, il martedì grasso, si brucia un fantoccio che solitamente assume le sembianze del Re Carnevale o di una Vecchia. In alcuni casi addirittura si sottopone il soggetto a un processo. Porta bene e aiuta a scacciare il malocchio, almeno per chi ci crede. Quest’anno cade il 28 febbraio. Quel giorno i tifosi del Milan potrebbero veder bruciare nel fuoco anche l’ultima speranza di poter agguantare il quarto posto, obiettivo che, per i più ottimisti, rappresenta il massimo raggiungibile in stagione.

Comunque sia, gli spareggi per quella posizione stanno per cominciare. Le prossime 3 partite, con Lazio, Fiorentina e Sassuolo, una dopo l’altra, ci diranno se il Milan dovrà cominciare a pensare ad altre piazze sottostanti: quinto, sesto o settimo posto. Se non peggio. E non è detto che ci sarà sempre un Deulofeu in giornata di grazia al 44′ della ripresa a togliere le castagne dal fuoco.

Il fuoco, ancora il fuoco. Quasi non vorremmo parlarne ma è lui che ritorna a farsi vivo, perchè il caso vuole che per l’oroscopo cinese il 2017 appena iniziato sia proprio l’anno del Gallo di fuoco: l’anno dei cambiamenti, ricco di eventi significativi che comporteranno anche la cancellazione del passato. Il fuoco, infatti, distrugge tutto ciò che non è più utile, permettendo una rigenerazione totale. A inizio marzo, pochissimi giorni dopo aver bruciato la vecia, ci dovrebbe essere il famigerato closing. Accendiamolo allora questo fuoco… e stiamo a vedere quali emozioni ci darà.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.
skip109-nils@yahoo.it