Chi ha aspettato il giorno del passaggio di proprietà da Berlusconi a Li Yonghong come vero e proprio “Giorno della Liberazione” (14 Aprile 2017), oggi ha la conferma di non aver atteso invano. Questa nuova società fa le cose sul serio e le fa bene, mentre quella di prima ci aveva fatto scivolare e poi relegato ai margini del calcio che conta.

I fatti stanno a zero, l’8/6/2017 il Milan ha già acquisito tre pedine (unica squadra finora in Italia) spendendo 64 milioni di euro (ed evitiamo volutamente di parlare delle importanti operazioni che stanno avvenendo in queste ore). Tre probabilissimi titolari nella formazione base. Trattasi di Musacchio, difensore centrale, Kessie, mezz’ala e Rodriguez terzino sinistro. Tutti giovani e dalle ottime credenziali e non scarti o parametri zero o proposte indecenti o rottami vari o amici degli amici. Quanto poi si dimostreranno validi non può essere garantito da nessuno, lo si vedrà sul campo, ma già c’è chi, per partito preso, afferma che sono costati troppo per il loro reale valore.

Non conosco bene né Musacchio, né Rodriguez, mentre ho visto quest’anno diverse volte Kessie e quindi su di lui mi sbilancio e dico che sarà una bomba nel futuro centrocampo del Milan! Ha 20 anni, forza nelle gambe pazzesca, tecnica più che discreta, occupa tantissimo spazio nel campo, tira spesso in porta e la “vede” anche (credo abbia fatto 6 gol in una trentina di partite), grinta e sicurezza in sé stesso non sembrano mancargli.

Sono tanti 28 milioni? A parte il fatto che li tira fuori il Sig. Li Yonghong senza chiedere niente a nessuno e se, per caso, fra un anno o due ne valesse 50 o 60 o 80? E ancora, se comunque l’Atalanta a meno non te lo dava? Lo prendeva qualcun altro ovviamente. Leggo ad esempio che la juve vuole tale N’Zonzi, 29 anni, Siviglia, prezzo 30 milioni. Qualcuno, onestamente, nel decennio passato ha mai sentito parlare di questo giocatore? Eppure Allegri lo vuole. Sarà bravo? Boh vedremo. Loro pensano di si. Quindi come si vede sono discorsi evanescenti, da tolcsciow notturni…

Il DS Mirabelli, esperto conoscitore di calcio europeo, avrà insieme a Montella valutato il tutto e l’AD Fassone avrà saputo condurre le trattative nel modo più vantaggioso. Per questo al Sig. Yonghong Li e ai suoi collaboratori va fin da oggi il nostro più caloroso ringraziamento, a prescindere.

Le trattative e gli incontri, non sono però finiti, nei prossimi giorni altri giocatori arriveranno (qualcuno fra Conti, Biglia, Forsberg, Keita, ecc.), Donnarumma, se non è pazzo, firmerà e una punta di alto profilo sostituirà Carlos Bacca. Si, i cinesi esistono… Tastieristi, esperti, opinionisti, ospiti dei tolcsciow notturni fatevene una ragione, non è ancora iniziata l’estate e noi siamo già molto abbronzati!

Marco Bologna

Marco Bologna

Marco Bologna, agronomo a Firenze (di là d'Arno), ex calciatore di terza categoria, corse, letture, librerie, seguo il Milan h 24, sono cresciuto al Bar.
Marco Bologna

Latest posts by Marco Bologna (see all)