Inzaghi fra gli artigli dell’Aquila

 Queste potrebbero davvero essere le ultime ore sulla panchina del Milan, per Filippo . Domani sera sarà una partita di Coppa Italia a decretare il suo destino. Cosa può accadere? La varianti possibili sono 3:

A: il Milan batte la Lazio e approda in semifinale. Rimane così un barlume di speranza che la stagione si possa ancora raddrizzare.
B: il Milan perde per la seconda volta consecutiva con i biancocelesti, ma la dirigenza rossonera decide di concedere ancora un’ultimissima possibilità ad .
C: il Milan perde e nelle ore successive viene poi esonerato, con sentiti ringraziamenti per l’impegno profuso in questi mesi.

Siccome fra le tre, le più improbabili sembrano essere le varianti A e B, non ci si deve stupire se molti danno vincente la terza ipotesi, l’ipotesi C, come crisi, criticato, colpevole, condannato, cacciato. Cominciano tutte con la lettera C molte delle parole che ruotano intorno ad in questi ultimi tempi e con la lettera C comincia anche il cognome Candreva, uno dei giocatori laziali che più hanno messo in difficoltà il Milan l’altro giorno all’olimpico.

Domani sarà una partita secca: dentro o fuori. Tutto può accadere, ma difficimente si potrà sovvertire la legge di gravità. Il Milan dovrà fare a meno di Bonaventura, che sarà indisponibile per due settimane; forse mancherà anche El Shaarawy. I valori in campo sembrano essere chiari, la bilancia pende tutta a favore della Lazio. Se sarà bravo ad inventarsi qualcosa, magari sfruttando le doti del rientrante Keisuke Honda, riuscirà a salvare la panchina. Altrimenti arrivederci Pippo.

***

Nils

Non possiedo preziosi monili, non colleziono vinili e non difendo diritti civili. Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). Considero normale, anzi indispensabile, un certo livello di faziosità, specialmente quando si parla di calcio, l'importante (per me, tu fai pure quello che vvvuoi) è non esagerare con la dose. Notate bene: a volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *