italia.azzurriBuffon 6: Stranamente non gli tocca molto lavoro, solo due buoni interventi su Goretzka e Gundogan nel giorno del record di presenze in una Nazionale europea. (Dal 46’ Donnarumma 6: Anche per lui ordinaria amministrazione sotto la curva rossonera).

Rugani 6: Il suo inizio non è dei migliori, complice anche il poco minutaggio che ha nelle gambe, termina la partita in crescendo con ottime chiusure. Sarà un’ottima alternativa a Barzagli e Chiellini.

Bonucci 7: In questa situazioni si conferma leader indiscusso. Lascia solo le briciole agli attaccanti tedeschi e coordina al meglio i suoi compagni di reparto.

Romagnoli 6: Primo tempo sufficiente per il centrale rossonero, che si fa sorprendere solo da un taglio di Gundogan. (Dal 46’ Astori 6: Pagella simile al compagno sostituito. La Germania non si danna l’anima per avanzare e lui compie il suo lavoro).

Zappacosta 5,5: Partita non esaltante per l’esterno del Torino, che si impegna nel proporsi ma senza ottenere grosse ricompense.

Parolo 6,5: Il suo lavoro è quello di correre per due e lottare su ogni pallone, e ci riesce perfettamente. Utilissimo per dare equilibri alla squadra.

De Rossi 7: Uno dei migliori in campo. Da vero leader battaglia come un guerriero e al contempo riesce a concretizzare anche molte giocate di fino. Non fa rimpiangere l’assenza di Verratti.

Darmian 5: Sempre troppo timido, rimane bloccato sulla sua fascia senza dare il suo aiuto in fase offensiva e facilitando il lavoro ai difensori tedeschi.

Eder 5: Attaccante sempre molto generoso, cerca di recuperare palloni sulla linea mediana per poi ripartire in velocità. Alla fine però fa solo confusione senza creare palle gol. (Dal 68’ Bernardeschi 5,5: Si fa vedere pochissimo e non riesce a migliorare di molto la prestazione dell’interista. Unico lampo la palla per il palo di ).

Belotti 7: Era il numero 9 che serviva a questa squadra. Mantiene costantemente in apprensione i difensori teutonici e solo il palo gli nega uno stupendo gol dopo una bella accelerata. Forza e tecnica. (Dall’89’ Sansone s.v.: Entra per pochi minuti per far rifiatare il “Gallo”).

Immobile 6,5: Anche per lui partita positiva. L’intesa con Belotti è sempre più forte, offre un buon pallone anche a Bernardeschi e corre per tutta la gara. (Dall’89’ Zaza s.v.: Anche lui, come Sansone, entra solo per la cronaca).

Ventura 6: Grossi miglioramenti da quando è arrivato nonostante il materiale su cui lavorare non sia eccelso. Non è una nazionale champagne, ma nemmeno pane e mortadella.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko
Cheap Sex Web Cam
Tags: