Juve – Milan, Niang: “Il nostro obiettivo stagionale non cambia…”

 Niang: sapevamo che Lichsteiner avrebbe spinto tanto e quindi ho cercato di aiutare la squadra. Nei prossimi giorni vediamo se è solo una botta al ginocchio o altro. Dovevo attaccare, ma sapendo che se avessi perso il pallone sarebbero ripartiti in modo molto pericoloso, ho cercato di far girare la palla per aggirare il blocco Juventus. Contatto con Sturaro? Abbiamo giocato insieme, fischiare questo contatto è stata una scelta, ne vediamo tanti in tutte le partite. Forse la prossima volta l’arbitro non lo fischierà. Il nostro obiettivo stagionale non cambia, già da sabato dobbiamo reagire contro la Sampdoria e lavoreremo per fare una grande partita. Nel 4-3-3 mi trovo bene, in questo ruolo posso attaccare e difendere. Se passiamo al 4-4-2 deciderà il mister dove schierarmi, io darò sempre tutto.

Alex: loro hanno avuto un’opportunità e hanno segnato, dovevamo stare più attenti. Abbiamo cercato di difenderci e fare male alla Juve in ripartenza, ci è mancato il gol. Abbiamo perso una partita su un campo difficile, ma già dalla prossima partita dobbiamo dare una risposta, giocare meglio e fare un bel risultato. La difesa? Stiamo crescendo, nelle ultime partite abbiamo preso pochi gol. Questo è importante, si parte sempre da una buona difesa. Dobbiamo fare meglio la fase di possesso.

*          *          *

Dybala: oggi è stata una vittoria di squadra, abbiamo fatto quello che ha chiesto il mister. Oggi è stata una partita molto importante perchè abbiamo superato una squadra forte come il Milan e abbiamo recuperato due punti alla Roma. La mia uscita dal campo con la standing ovation dei tifosi è un’emozione unica. Io sono contento per quello che sto facendo, in tanti vogliamo giocare. Tutto l’ambiente bianconero mi sta aiutando, so che posso dare ancora di più. Milan interessato a me in passato? Sì, però quando ho sentito che mi voleva la Juve ho detto al mio procuratore che volevo venire qui. I fatti di Parigi? Io ero in Argentina, ho chiesto a Pogba se stava bene e mi ha detto che era tutto ok anche se era scosso.

Alex Sandro: è una bella soddisfazione aver fatto l’assist per Dybala, è stata una partita difficile da vincere. Ogni partita cerchiamo di migliorare in entrambe le fasi e ci stiamo riuscendo. Bisogna pensare di partita in partita senza pensare alla fine del campionato, perchè mancano ancora tante partite. Ora testa alla Champions League.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *