Le sere del gufo

 Fine febbraio. Giorni di pioggia, vento, freddo e neve. Giorni perfetti per stare a casa seduti sul divano, davanti alla tv, magari sgranocchiando qualcosa. Magari tifando per la propria squadra del cuore. Sì, però la nostra ha già giocato, e vinto, ieri sera. Ok, niente panico, perchè qualcosa da guardare si trova lo stesso. Guarda un po’, proprio stasera c’è il cosidetto derby d’Italia. E allora per chi si tifa stasera? Ma ovviamente per la Juventus, che in casa dovrebbe tranquillamente spazzare via i nerazzurri, non in un bel periodo, afflitti come sono dal malumore e dall’inesorabile avanzare del bianco sui capelli di Mancini.

Guferemo, certo, questo è fuori discussione e non abbiamo paura di dirlo. Nerazzurri, state dunque attenti a noi: siamo fra i più grandi rapaci notturni e voi stasera sembrate le vittime perfette. E domani c’è un’altra occasione buona, sempre di sera, proprio quando noi gufi siamo più attivi. La Fiorentina, che in classifica ora si trova 5 punti sopra il Milan, ospiterà il Napoli. Fuori dall’Europa League e rallentati dai risultati delle ultime due partite in campionato, i partenopei devono cercare il colpaccio per non perdere il ritmo della Juventus. Non sarà per niente facile per i toscani riuscire a prevalere, sarà dura battaglia contro gli uomini di Sarri… e contro noi gufi.

Nils

Non possiedo preziosi monili, non colleziono vinili e non difendo diritti civili. Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). Considero normale, anzi indispensabile, un certo livello di faziosità, specialmente quando si parla di calcio, l'importante (per me, tu fai pure quello che vvvuoi) è non esagerare con la dose. Notate bene: a volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *