L’obiettivo è dimenticare il match di Coppa Italia, vinto agevolmente dai rossoneri, sia da parte scaligera che da parte rossonera. Il tecnico del Verona Pecchia chiama alla concentrazione i suoi, che dovranno obbligatoriamente fornire una prestazione di carattere, supportati anche dalla propria tifoseria, se vorranno portare a casa tre punti importanti in chiave salvezza. Mister Gattuso invece spera in una prova di maturità da parte dei suoi per guadagnarsi la prima vittoria in trasferta. I tre punti per i rossoneri significherebbero avvicinarsi alla zona Europa, ma soprattutto dare continuità alla vittoria col Bologna e alla prestazione in Coppa Italia. Vediamo come arrivano le due squadre al lunch match.

Tornano gli ex rossoneri? – In difesa out Fares, che potrebbe essere sostituito dallo spostamento a sinistra di Souprayen, in vantaggio su Hertaux. In mediana possibile panchina per Bessa a favore di Verde, mentre in attacco dovrebbero tornare titolari gli ex rossoneri Cerci e Pazzini, con Kean in panchina dopo la gara da titolare di mercoledi sera.

Cambi in attacco – Pochi cambi per mister Gattuso rispetto al mercoledi di coppa. In difesa confermato Calabria, fresco di rinnovo, con Abate ancora in panchina. Al centro torna Romagnoli che prenderà il posto di Musacchio. Mediana confermata in blocco, con l’argentino Biglia ancora in panchina, mentre l’attacco vedrà facce nuove: tornano titolari Kalinic e Borini che sostituiranno Andrè Silva e Cutrone.

Verona: Nicolas; Souprayen, Caracciolo, Ferrari, Caceres; Verde, Buchel, Zuculini, Romulo; Pazzini, Cerci. All. Pecchia.

Milan: G. Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bonaventura; Suso, Kalinic, Borini. All. Gattuso.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it