AltafinioldLa sera di San Siro dell’autunno 2015 entrò nella storia del Napoli: mai i partenopei erano riusciti a battere così nettamente il Milan. Complimenti come se piovesse e giustamente immensa la soddisfazione dei tifosi del Napoli, ma se è vero che quell’episodio parla chiaramente a loro favore, è anche vero che i rossoneri hanno annientato gli azzurri più e più volte nella storia, talmente tante volte che i tifosi rossoneri nemmeno se le ricordano tutte. Ma il problema si può risolvere facilmente perchè basta scavare un pò nel tempo andato per recuperare la memoria. Il 5-0 del 5 gennaio 1992, per esempio, o se preferite il 5-1 del novembre dello stesso anno. Oppure, per citare un paio di risultati di epoche diverse, il 4-0 dell’ottobre 1940 e il 5-1 del settembre 1962. Nella stagione ‘58/’59 la partita si concluse addirittura con un tennistico 6-1. Ed è proprio quell’occasione che vogliamo rivivere.

Era l’8 febbraio 1959 e si giocava a San Siro una partita valida per la 19ma giornata del campionato. Nel Milan c’erano alcuni mostri sacri che solo a nominarli vengono i brividi (Liedholm, Cesare Maldini, Josè Altafini, Schiaffino).

Ecco le formazioni di quella partita:

MILAN: Soldan, Fontana, Zagatti, Liedholm, C. Maldini, Schiaffino, Danova, C. Galli, Altafini, Grillo, Bean – All.: Bonizzoni – DT: Viani
NAPOLI: Bugatti, Comaschi, Greco, Beltrandi, Betello, Posio, Brugola, Del Vecchio, Vinicio, Pesaola, Di Giacomo – All.: Amadei
Arbitro: Orlandi

Marcatori: 9′ Grillo, 12′ e 19′ Altafini, 50′ Grillo, 52′ Bean, 58′ aut. Liedholm, 65′ Danova

Il Diavolo vinse facile, segnando tre gol per tempo: 3 reti furono realizzate nei primi 20 minuti, e a quel punto la partita poteva già dirsi chiusa. Le marcature rossonere furono ad opera di Grillo ed Altafini (doppietta per entrambi) e altri due gol a firma di Danova e Bean. L’unica rete del Napoli fu in realtà un autogol di Liedholm, che curiosamente già nel primo tempo provò, senza volerlo, a beffare il proprio portiere. Quella fu una stagione molto positiva, perchè il Milan vinse il settimo scudetto della sua gloriosa storia, perdendo solo 2 partite in tutto il torneo e piazzandosi prima di Fiorentina e Inter. Il Napoli invece concluse l’annata al nono posto. Altafini attraversava un periodo mostruoso, infatti segnò la bellezza di 28 gol in 32 partite. Erano decisamente altri tempi.

Nils

Nils

Le mie info biografiche sono in sciopero. Torneranno in autunno o in inverno.
Nils