pogba.juveDomani il Milan ospiterà la squadra attualmente più forte d’Italia. Affermazione che nessuno può mettere in discussione, perchè a favore di questa tesi parlano i trofei e gli scudetti vinti negli ultimi anni, conditi da impressionanti record come il più recente di Gianluigi Buffon, nuovo detentore del record d’imbattibilità in Serie A: 974 minuti, meglio del precedente primato di Sebastiano Rossi. Fatto estremamente significativo ed emblematico di uno strapotere assoluto, per una squadra che ha saputo rinnovarsi nel mercato, superando le grosse difficoltà di inizio stagione, quando tutti la davano per spacciata per lo scudetto. Adesso tutte le concorrenti sono costrette ad inseguirla, anche il Napoli di Sarri ha dovuto cedere il passo ai bianconeri. 

Solidi in campo e solidi dal punto di vista finanziario, con il nuovo stadio di proprietà in grado di garantire introiti regolari e i soldi delle immancabili partecipazioni alla Champions League, competizione che lo scorso anno li ha visti in finale. Aggiungiamoci una dirigenza di ottimo livello, con l’occhio attento di uomini di campo come Pavel Nedved e la mano di un allenatore esperto, che deve gestire materiale umano di prim’ordine: ossatura difensiva italiana con Buffon, Chiellini, Barzagli e Bonucci, poi talenti disseminati in ogni parte del campo, dal centrocampo altamente qualitativo dei vari Pogba, Marchisio, Hernanes e Cuadrado all’attacco formato da diverse coppie micidiali, combinate con ingredienti quali Zaza, Morata, Mandzukic e Dybala. Scusate se è poco e scusate se dimentichiamo qualcuno.

Un team, quello bianconero, uscito quasi per caso dalla Champions League, alla fine di una partita per lunghi tratti dominata, e uscita in analogo beffardo modo dalla Coppa Italia per mano dell’Inter. Gli uomini di Allegri avrebbero potuto essere ancora in corsa per tutte le competizioni. Invece gli rimane solo una fetta della torta ed a quanto sembra, se la vogliono mangiare a tutti i costi. Anche per questo la sfida con i rossoneri è tutt’altro che insignificante.

Le ultime: contro il Milan mancheranno i difensori Chiellini e Caceres per infortunio ed anche l’argentino Dybala non dovrebbe farcela a recuperare. A centrocampo Khedira è squalificato, il suo posto dovrebbe essere preso da Sturaro. Il modulo sarà probabilmente il 3-5-2, con Morata e Mandzukic in avanti. In alternativa, Allegri potrebbe optare per la difesa a 4. Ma in fondo sono solo sottigliezze, per una squadra che comunque la disponi, esce dal campo quasi sempre con il sorriso. E con i punti in tasca.

Nils

Nils

Le mie info biografiche stanno attuando uno sciopero estivo. Torneranno in autunno.
Nils