basten1Il 4-0 è un risultato ricorrente in alcune delle più belle partite del Milan, nella sua storia. Basti pensare alla finale di Atene. Oggi però ricorderemo un’altra partita rimasta nella memoria dei tifosi rossoneri: Milan-Goteborg 4-0.
Stadio di San Siro, 25 novembre 1992. La UEFA Champions League era appena nata, andando a sostituire la Coppa dei Campioni. Tempi magnifici, irripetibili. Giocassimo oggi con il Goteborg, si potrebbe anche perdere. Ma nel 1992, nel Milan di Capello c’era, fra gli altri, Marco Van Basten. Al 61′ minuto di quella partita, su cross di Stefano Eranio, il centravanti olandese realizzò un goal fantastico in rovesciata, un’opera d’arte aerea che nessuno dimenticherà mai. Quattro a zero fu il risultato finale e 4 furono i suoi gol in quella partita, il secondo su calcio di rigore. Pochi giorni dopo vinse il suo terzo pallone d’oro.

Il tabellino di quella memorabile partita:

Milan – IFK Goteborg 4 – 0

Milan: Antonioli, Tassotti, Baresi, Costacurta (67′ Nava) , Massaro, Albertini, Rijkaard, Eranio, Lentini (73′ Simone), Van Basten , Papin, Allenatore: Fabio Capello.

IFK Goteborg: Ravelli, Johansson, Pedersen, Svensson, Kaamark, Eriksson, Rehn (69′ Leksell), Mild, Nilsson, Andersson, Ekstrom. Allenatore: Gustafsson.

Reti: 34’ Van Basten, 53′ Van Basten su rigore, 61′ Van Basten, 62′ Van Basten
Arbitro: Van den Wijngaert (Olanda).

Nils

Nils

Da bambino mi piaceva disegnare. A volte penso sia stato un peccato non aver affinato quell'inclinazione. In realtà mi sono sempre piaciute molte cose, forse per questo sono diventato un pò disordinato. A volte sono andato al cinema da solo. Ti sembra strano? Ti assicuro che mi divertivo molto. Adesso che nella mia vita c'è una donna non ci vado nemmeno in compagnia.
Nils