imageSabato nel match contro la Juventus, Mario è stato senza dubbio uno dei migliori in campo. Ecco una parte del giudizio della nostra redazione sulla sua gara: “Si accende spaventando Buffon e facendo segnare Alex. Si carica il peso dell’attacco sulle spalle e l’ultima minaccia per la Juventus è un suo fendente di sinistro. […] Avesse sempre giocato così…”. Voto 6,5. Il problema in effetti è che non basta giocare ad intermittenza per guadagnarsi una riconferma: troppo poco tempo è passato dalle brutte prestazioni delle domeniche precedenti, Reggio Emilia su tutte.

Presupposto che il Liverpool non ha nessuna intenzione di accoglierlo di nuovo a braccia aperte, il Milan non ha ancora deciso cosa fare a giugno, chiare le parole di Galliani: “Lui sa cosa deve fare per guadagnarsi il nostro riscatto. Ha a disposizione sette partite per mostrare tutto il suo potenziale, e ne ha anche le capacità per farlo”.

Gli inglesi hanno aperto alla possibilità di un rinnovo del prestito, lasciando Mario ancora per un anno a Milano con la formula del prestito gratuito e lo stipendio pagato a metà dalle due parti. Condizioni molto vantaggiose per i rossoneri, a patto sempre che in quest’ultimo scorcio di campionato l’ex Inter si impegni affinché le cose vadano in questo modo.

In caso di addio definitivo ai rossoneri, per lui si apre la possibilità cinese, come riferito nei giorni scorsi dal Daily Express: lo Jiangsu Suning è pronto infatti ad offrire all’attaccante un contratto da circa 15 milioni di euro a stagione.

Tutti ci auguriamo di vedere nelle prossime domeniche il Mario di sabato sera: sta solo a lui, ancora una volta, costruirsi un futuro nella sua squadra del cuore.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko