Ve lo ricordate Keisuke Honda? Certo che sì, del resto è passato così poco tempo da quando vestiva la casacca rossonera. Il giapponese classe 1986 adesso gioca con la maglia bianco – blu del  Pachuca, squadra messicana che ha cominciato benino il suo campionato (siamo appena alla terza giornata). Il 21 gennaio i suoi due assist sono stati fondamentali per la vittoria con il Lobos Buap, squadra ultima in classifica. Un altro assist, insieme a un gol, li ha messi a segno nelle due partite precedenti.

Per quanto fugace, la sua esperienza nel Milan ha lasciato dei buoni ricordi in più di qualche tifoso, per la professionalità sempre impeccabile di Keisuke, dentro e fuori dal campo. Adesso porta il numero 2 sulle spalle, ma le sue caratteritiche sono ovviamente offensive, infatti la sua posizione è più o meno a ridosso della punta centrale; a novembre riuscì perfino a segnare un bellissimo gol, che potremmo definire alla Maradona, con uno slalom irresistibile cominciato a centrocampo. A dicembre la sua squadra ha perso la Coppa del Messico, in finale con il Monterrey.

Non è un calcio da sottovalutare, quello messicano: di recente sono stati fatti grossi investimenti, la crescita è evidente e la nazionale va regolarmente alla fase finale del Mondiale da 7 edizioni consecutive. Il campionato messicano, di conseguenza, è entrato fra i primi dieci più ricchi del mondo.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Latest posts by Nils (see all)