Ormai è chiaro un po’ a tutti l’andazzo di questo mercato invernale: la ricerca di rinforzi si è ridotta alla ricerca di un unico rinforzo: un attaccante esterno in grado di poter dare un valido cambio a Suso e magari che possa anche sostituire un Niang apparso piuttosto spento nelle ultime uscite.

Deulofeu – La trattativa per lo spagnolo dell’Everton continua, ma difficilmente si sbloccherà a breve. Galliani, per i motivi che tutti conosciamo, non può offrire altro che un prestito secco fino a giugno, al massimo un prestito con diritto di riscatto. Gli inglesi per il momento non vogliono sentir parlare di tali condizioni: necessario almeno un obbligo di riscatto che il Milan però non può permettersi. In tutto ciò si inserisce il Barcellona, che ha un diritto di “recompra” sul calciatore: l’opzione potrebbe rimanere valida anche in caso il ragazzo arrivasse a Milano con un diritto di riscatto.

Gabbiadini e Papu Gomez – Nelle ultime ore sono tornati in auge altri due nomi, già emersi qualche tempo fa. Secondo Radio Crc Galliani ha chiesto Manolo Gabbiadini al Napoli. Ovviamente le condizioni sono sempre quelle del prestito e De Laurentiis difficilmente darà il benestare ad un affare del genere. La prima proposta prevedeva un diritto a 18 milioni, prontamente rifiutata; la seconda, a quanto pare avallata dai cinesi, prevede invece un obbligo a 20 milioni. Strada comunque quasi impossibile da intraprendere.

Altro nome in lizza quello del Papu Gomez: Montella conosce benissimo l’attaccante dell’Atalanta e sarebbe ben contento di averlo in squadra. Secondo la Gazzetta Galliani avrebbe incontrato nei giorni scorsi il suo agente, ma l’affare sembra slittare a giugno: gli orobici, a meno di offerte irrinunciabili, non si priveranno del loro capitano.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko