Milan – Chievo: le pagelle dei rossoneri

 Abbiati 6: Il momento di grazia dei rossoneri coincide inevitabilmente con periodi di relax del nostro portiere. Si scalda le mani solo su Bentivoglio nel primo tempo.

Bonera 6,5: Seconda gara consecutiva da terzino e per di più in pochi giorni. Ottima gara, sempre puntuale, meriterebbe più considerazione dalla stampa, bandiera del Milan allo stesso modo di Kaka.

Zaccardo 5,5: Una gara sufficiente la sua, buona coordinazione con Rami, peccato per il fallo inutile ed ingenuo in occasione del rigore a fine partita.

Rami 6,5: Sempre pronto a combattere se c’è l’area affollata e raramente l’avversario ne esce vittorioso. Ottimo anche in fase offensiva propiziando il gol di Balo e sfiorando quello personale.

Emanuelson 5: Nota stonata della serata, impreciso in difesa, cross sbagliati e due conclusioni fuori di molto. L’unico al mondo che può farci rimpiangere Constant…

De Jong 6,5: Il nostro gladiatore in mezzo al campo, si rivela sempre più indispensabile nello schema di Seedorf. L’interdizione il suo pane quotidiano e comincia ad essere utile anche in fase di impostazione. (Dal 60’ Poli 6: Entra quando la gara non ha più nulla da dire, gestisce l’ordinaria amministrazione).

Muntari 6: Partita sufficiente in scia con quella di Firenze, gioca solo un tempo per un leggero infortunio. (Dal 45’ Essien 6: Doveva limitarsi al compito di interdizione in mezzo al campo a gara già archiviata e lo fa bene).

Taarabt 6,5: Uomo fondamentale, grande personalità e capacità di saltare l’uomo: proprio quello che serve in questo momento.

Kaka 7,5: 300 gare in rossonero per il nostro Ricky, condite da due splendidi gol e giocate sopraffine. Il nostro vero orgoglio, uno dei tanti motivi per cui è fantastico tifare Milan! (Dal 74’ Robinho 6: In una serata di festa diamo la sufficienza anche a lui, che ormai si aggira come un fantasma sui campi di Milanello).

Honda 6,5: Comincia a crescere prestazione dopo prestazione, la prova è più che sufficiente grazie anche allo splendido assist per Kaka, ma l’errore sotto porta è un errore gravissimo.

Balotelli 7: Ritrova il gol su azione, dopodichè si mette al servizio dei compagni senza cadere nelle provocazioni degli avversari. Speriamo solo continui così.

Seedorf 7: La squadra, al di là dei risultati (che onestamente in questo momento valgono poco), comincia ad avere una sua identità anche grazie all’equilibrio raggiunto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *