Milan-Dudelange 5-2. Le pagelle dei giocatori messi in campo da Gattuso

 Reina 6: Si disimpegna bene con i piedi. Incolpevole sui gol subiti.

Calabria 6: Meno efficace del solito, almeno fino a quando non entra Suso.

Zapata 5.5: In occasione del raddoppio lussemburghese ha qualche colpa. In generale la partita difensiva del Milan poteva essere condotta meglio.

Simic 5.5: si trattava dell’esordio e si sono visti tutti i limiti legati all’inesperienza. Poco pulito negli interventi e a volte eccessivamente aggressivo.

Laxalt 5: potrebbe essere il capitano del Deludelange, la squadra delle delusioni maggiori. Tanto fumo e poco arrosto, si direbbe. Un certo dinamismo c’è, ma stringi stringi sono più gli errori (anche banali) che le cose buone.

Bakayoko 6: Passa dalla scioltezza iniziale al caos più totale, per poi ritornare ad amministrare la situazione post rimonta. In generale risulta essere assai prezioso nei recuperi di palla, tuttavia con qualche errore tecnico di troppo.

Bertolacci 3: Pessima prestazione, condita da passaggi agli avversari e fantasiose situazioni di pericolo (per la propria squadra) create dal nulla. Quale sarà la sua prossima squadra? Non sarebbe meglio dare il massimo in questa o ha fretta di scendere dal treno per prenderne uno peggiore? (dal 58′ José Mauri 6.5: entra con convinzione ed energia e i risultati si vedono. Bravo).

Halilovic 4: passaggi orizzontali profondi non bastano a sancirne l’utilità. Anzi si muove spesso male, sicchè è facile trovarlo in ogni zona del campo, alla ricerca della giusta collocazione. Che pare essere la panchina (dal 52′ Suso 6: entra anche lui nella seconda parte di gara per restituire dignità a una squadra che la stava smarrendo).

Calhanoglu 7: il gol del 3-2 è suo: si rivede il fantomatico tiro di cui tanto si parlava. Suo anche il cross dal quale scaturisce il 2-2. Fa vedere maggiore brio del solito, peccato che con Laxalt non ci sia proprio feeling.

Cutrone 7: il portiere avversario ci mette del suo, ma anche Patrick e ciò si traduce in gol. Entra anche nel 2 a 2. Ha la colpa di perdere il marcatore in occasione del gol lussemburghese (dall’80’ Borini 6.5: segna il quinto gol appena entrato).

Higuain 5.5: Nervoso e insofferente, sembra essere entrato in un pub in cui rifiutano di dargli da bere. Errori non da lui e scarsa intesa con i compagni. Peccato, a volte basterebbe un pò di calma e serenità interiore per far andare meglio le cose.

Gattuso 6: Decide di mettere in mostra i giocatori meno utilizzati, rendendo comprensibile a tutti quale sia il motivo di tale inutilizzo. Ora che abbiamo un quadro più chiaro della situazione, lui può anche dare lo stop agli esperimenti.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *