Nel dopo gara del disastroso Milan – Empoli, il tecnico Montella si è soffermato ad analizzare la gara: “Non dobbiamo rapportare tutto al risultato, nell’ultimo quarto d’ora abbiamo creato tante palle gol. Ci manca risolutezza in fase conclusiva e nell’ultimo passaggio. La squadra ha fatto quello che doveva fare, ma ci sono partite come questa che vinci con cattiveria dentro l’area. Sono amareggiato per il risultato, ma fino all’ultimo i ragazzi hanno provato a rimettere in piedi la partita. Nei primi 20 minuti abbiamo fatto sei tiri in porta, poi abbiamo perso intensità, forse pensando che la partita fosse semplice. Nella ripresa la squadra è cresciuta. Possiamo fare di più, ma oggi la squadra ha fatto delle buone cose, peccato per il risultato. La stagione del Milan? Campionato in linea con le aspettative. La corsa all’Europa si deciderà all’ultima giornata, non dobbiamo farci fuorviare da questa sconfitta, che non credo peserà al termine della stagione. De Sciglio? Uno di quelli che è stato preso di mira all’inizio della stagione. Può fare di più ma non gli viene perdonato nulla. Non è facile per lui giocare quando sa che intorno a lui c’è scetticismo”.

Ai microfoni della stampa anche il neo ds Mirabelli: “La sconfitta brucia, merito all’Empoli per l’ottima gara, però mancano 5 partite e dobbiamo pensare di vincerle tutte. I ragazzi hanno dato tutto, ma bisognerebbe regalare meno tempo agli avversari la prossima volta. Queste partite sono le più difficili da preparare, con squadre come Inter o Juve è più facile prepararsi, potrà essere di insegnamento, il Milan dovrà fare punti contro le piccole. I veri punti si perdono con queste squadre e non dobbiamo farlo più. Il mercato? Abbiamo un’ottima squadra. E’ vero che tutti i tifosi sognano per il mercato, ma oggi non è tempo di pensare a quello. Ci mancano cinque partite e dobbiamo pensare a questo. Riteniamo i nostri calciatori i più forti di tutti. Non vogliamo stravolgere questa rosa, se sarà possibile migliorarla lo faremo volentieri. Già è complicato parlare di mercato a gennaio perchè intanto si sta giocando, immaginiamoci ora. Donnarumma? Abbiamo visto nei suoi occhi la voglia di rimanere, ora dobbiamo però affrontare la parte più difficile, cioè parlare con il suo agente”.

Infine l’autore dell’unico gol rossonero, Gianluca Lapadula: “Mi dispiace che il gol non abbia portato punti, ci abbiamo provato, ma non è andata bene. Bisogna anche dare merito all’Empoli. Abbiamo subito due gol, poi c’è stata una reazione con tante occasioni in cui dovevamo essere più lucidi. Dovevamo essere più concreti, in primis io. Tutti vorrebbero sempre giocare, io mi metto a disposizione, per me l’atteggiamento è quello che fa la differenza”.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko
Cheap Sex Web Cam