Alzi la mano chi dopo un’estate passata tra “cose formali” e milioni di euro spesi sul mercato si aspettava che Milan-Genoa, valevole per la nona giornata del campionato, potesse rappresentare già un crocevia importante per la stagione rossonera e la panchina di Montella. Probabilmente nessuno.

L’entusiasmo per una campagna acquisti sontuosa è svanito sotto le cocenti sconfitte in campionato, l’ultima nel derby brucia ancora molto. Le tre sconfitte consecutive hanno fatto scivolare Bonucci e compagni in decima posizione, la panchina di Montella è diventata di conseguenza sempre più traballante. Vincenzino predica comunque calma, vuole che tutto l’ambiente sia unito e coeso per provare a uscire dalla prima vera crisi del nuovo Milan.

Per quanto riguarda la formazione della sfida con il Genoa, i dubbi riguardano il ballottaggio Suso-Kessie, mentre in attacco dovrebbero essere titolari Andrè Silva e Kalinic. Anche gli uomini di Juric non vivono un momento esaltante nonostante la prima vittoria in campionato, infatti i rossoblu si trovano al diciassettesimo posto e una sconfitta li metterebbe ancora più nei guai. Fra loro c’è anche l’ex Lapadula, che scalpita per un posto da titolare.

Montella ha passato la settimana a parlare dell’abito giusto da trovare per il Milan, ma in caso di mancata vittoria contro il Grifone, il rischio è che venga chiamato un altro sarto a lavorare la stoffa rossonera.

PROBABILI FORMAZIONI

MILAN (3-5-2) – G.Donnarumma; Musacchio, Bonucci, Romagnoli; Borini, Kessiè, Biglia, Bonaventura, Rodriguez; André Silva, Kalinic. A disposizione: A.Donnarumma, Storari, Paletta, Calabria, Zapata, Abate, Locatelli, Suso, Çalhanoğlu, Montolivo, Cutrone Allenatore: Montella.

GENOA (3-5-2) – Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Rigoni, Veloso, Bertolacci, Laxalt; Taarabt, Galabinov. A disposizione: Lamanna, Zima, Gentiletti, Biraschi, Lazovic, Ricci, Migliore, Omeonga, Brlek, Lapadula, Pandev, Pellegri, Palladino; Allenatore: Juric.

PM

PM

Prendere delle scelte è sempre difficile, Scegliere te è stato semplice...Forza Milan!
PM