gallianiiIeri dopo l’acquisto di Destro sono arrivate chiare e puntuali le parole di Galliani: “il mercato è chiuso”. Ma davvero qualcuno ci crede realmente? Andiamo piuttosto ad analizzare reparto per reparto le possibili mosse in questi ultimissimi giorni di mercato.

Difesa – Dopo aver acquisito Bocchetti in prestito dallo Spartak Mosca con il solito diritto di riscatto, due sono ancora gli obiettivi di questo mercato invernale: Munoz e Antonelli. Il difensore del Palermo andrà in scadenza a giugno e in estate vestirà probabilmente la casacca rossonera, per strapparlo però già ora Galliani propone un conguaglio di 1,3 milioni, i rosanero ne chiedono due. Come si sa è durissima trattare con Zamparini. L’esterno genoano in un primo momento doveva rientrare in uno scambio che avrebbe portato Armero in rossoblu. Saltata questa idea con il colombiano che ha rifiutato tale sistemazione, non è escluso che Antonelli arrivi comunque. Il Genoa sta infatti ultimando l’acquisto di Laxalt dall’Inter e tale operazione potrebbe finalmente dare il via libera ad Antonelli al Milan. Nome dell’ultima ora: il francese classe ’93 dell’Olympiakos Arthur Masuaku, proposto (neanche a dirlo) da Mino Raiola a Galliani. Si attendono sviluppi.

Centrocampo – Purtroppo ancora calma piatta sul fronte mediana, nonostante la squadra avrebbe bisogno di un forte playmaker. Con la cessione all’Empoli di Saponara e l’acquisto di Suso dal Liverpool, gli affari sembrano essere finiti, ma attenzione alle ultime ore del mercato. Secondo i media brasiliani il Milan farà un’offerta ufficiale al Tottenham per Paulinho, che dirà comunque addio agli inglesi. Si proporrà ovviamente un prestito con diritto di riscatto ma la cosa non sarà facile, sul forte brasiliano c’è anche l’interesse del Valencia. Attenzione anche a Baselli: sul giocatore dell’Atalanta c’è anche la Sampdoria, che però dovrebbe virare su Acquah. Si attende un’offerta di Galliani per il ragazzo soprattutto se dovesse dire addio Essien.

Attacco – Dopo il botto Destro, arrivato in prestito con diritto di riscatto a 16 milioni, e la cessione in prestito di Niang al Genoa, non dovrebbero esserci ulteriori scossoni. Caso Pazzini: Galliani lo ha già dichiarato incedibile e a meno di una clamorosa offerta rimarrà a Milanello fino a giugno. Su di lui comunque vigili la Juventus (che pare voglia scambiarlo con De Ceglie) e la Lazio, in cerca di un sostituto di Djordjevic. Sopita (definitivamente?) la suggestione Taarabt, l’acquisto di Destro sembra di fatto aver chiuso la possibilità di acquisto di un ulteriore elemento offensivo. Anche se molti non ci credono e c’è chi ritiene ancora viva la pista che (ri)porta al marocchino che tanto bene fece l’anno scorso.

campionato-dvd-banner

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko