Il Milan Primavera in finale di Coppa Italia, occhi su tanti talenti

 Bellissima serata rossonera quella di ieri sera, quando abbiamo visto trionfare i ragazzini di mister Lupi in un campo difficilissimo come l’Atleti Azzurri d’Italia, dove l’Atalanta è stata battuta per 3 a 2. Il Milan Primavera accede così alla finale di Coppa Italia, dove incontrerà ad aprile il Torino in gare di andata e ritorno.

Fortuna e sofferenza – Inevitabile la sofferenza iniziale, dal momento che l’Atalanta partiva con uno svantaggio di due gol, ma senza dubbio la fortuna era proprio dalla parte dei nostri, visto che Murati al 13’ pesca un clamoroso jolly da fuori area. L’Atalanta ha la forza di pareggiare e di rimettere sotto i rossoneri, i quali su calcio d’angolo passano di nuovo in vantaggio con Sinani. L’inizio della ripresa chiude definitivamente i conti con un bellissimo gol di Tsadjout. Il resto è solo cronaca, compreso il bel gol di Melegoni, utile solo al tabellino.

Occhi su tanti talenti – Presenti allo stadio Mirabelli, Fassone, Han Li e Gattuso per osservare i progressi del Milan Primavera e con essi scoprire la possibilità di portare qualcuno in prima squadra. Osservati speciali i difensori Bellanova e Gabbia, ma soprattutto l’esterno offensivo Thiago Dias, che sembra già pronto per il salto nel calcio che conta. Dall’altra parte occhi puntanti sul centrocampista Melegoni, uno dei migliori in campo, già da tempo nei radar di Mirabelli, e l’attaccante gambiano Barrow, ieri alla 24esima rete stagionale.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *