Donnarumma 5,5: Serata no per Gigio. Nel primo tempo un errato rinvio stava per costare caro, nel secondo tempo non può nulla sul gol di Dzeko ma una sua respinta difettosa provoca il gol di Florenzi.

Musacchio 5,5: Complessivamente una buona partita per l’argentino, che però concede troppo spazio a Dzeko in occasione del gol che indirizza la gara.

Bonucci 6: Unica sufficienza nella retroguardia milanista. Si batte con determinazione contro un cliente scomodo come Dzeko e sfiora il gol che Allison gli nega con una bella parata.

Romagnoli 5: Colpe gravi in occasione del gol clamorosamente mancato da Florenzi. In generale sembra sempre insicuro e poco reattivo. Speriamo sia solo un periodo negativo.

Borini 7: Senza dubbio il migliore dei suoi. Ha cattiveria e grinta da vendere, molto utile sia in difesa che nelle situazioni offensive. Giocatore prezioso anche se non sembra nato per buttarla dentro. (Dall’84’ Bonaventura s.v.: Non può fare molto per cambiare le sorti del match).

Kessie 5,5: Nonostante qualche buon spunto, nel complesso la sua gara non è stata sufficiente. Sul fronte offensivo sbaglia un paio di palle che potevano impensierire seriamente la difesa giallorossa.

Biglia 5,5: Anche lui non gioca una buona gara. Troppo lento e prevedibile, non riesce a dare impulso alla manovra e tutta la squadra ne risente.

Calhanoglu 5: Altra brutta partita per il turco, che cerca in tutti i modi il tiro da lontano, ma esce presto dal match. Come se non bastasse si fa anche espellere per due falli da giallo.

Rodriguez 6: E’ sempre uno dei migliori in squadra, anche in occasione delle sconfitte. Continua a sfornare cross per i compagni, anche se lascia troppo solo Florenzi in occasione del gol.

Andrè Silva 6,5: Evidenti segnali di crescita. Regala lampi di alta classe e sfiora il vantaggio dopo una bella palla di Rodriguez. Col tempo farà la differenza.

Kalinic 5,5: Non manca come sempre il suo spirito operaio, tuttavia la difesa della Roma lo tiene a bada agevolmente e lui crea pochissime occasioni gol.

Montella 6: Una gara veramente sfortunata contro un avversario molto forte. Fa bene la società a rinnovargli la fiducia, la squadra sembra in crescita, vedremo nelle prossime gare, in particolare nel derby. Per ora le cose non girano molto bene, ma è effettivamente presto per dare giudizi definitivi.  

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko