Terza gara europea del nuovo Milan dopo il doppio confronto con i rumeni del Craiova. Avversario di turno stasera al San Siro è lo Shkendija, formazione macedone che, almeno sulla carta, non dovrebbe rappresentare un ostacolo insormontabile per i ragazzi di Montella. Unica incognita la condizione fisica di molti giocatori, soprattutto dei nuovi acquisti, ancora non perfettamente integrati nel calcio italiano e negli schemi di Montella, che ha ancora alcuni dubbi da sciogliere in vista del match.

Ballottaggi – In difesa non dovrebbero esserci troppi interrogativi: esordio al San Siro per il neocapitano Bonucci, affiancato da Musacchio, sulle fasce Conti e Rodriguez, mentre Zapata stavolta sarà in panchina. In mediana il ballottaggio è tra Montolivo e Locatelli, con l’ex Fiorentina leggermente favorito, mentre Kessie e Bonaventura completeranno il reparto. In attacco Andrè Silva è invece favorito sul baby Cutrone. Calhanoglu e Suso agiranno sugli esterni mentre Borini sarà in panchina. Non convocati per questioni di mercato Niang, Sosa e Paletta.

Macedoni pronti – Formazione praticamente fatta per mister Osmani, e sarà quella che ha vinto l’ultima gara di campionato contro il Trakai. Come ha anche avvisato Montella in conferenza stampa, attenzione al reparto offensivo, composto dalla stella Hasani e dal bomber Ibrahimi.

Milan: Donnarumma; Conti, Musacchio, Bonucci, Rodriguez; Kessie, Montolivo, Bonaventura; Calhanoglu, Andrè Silva, Suso. All. Montella.

Shkendija: Zahov; Todorovski, Bejtulai, Bojku, Celikovic; Alimi, Totre; Radeski, Hasani, Abdurahimi, Ibraimi. All. Osmani.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko