Donnarumma 6: A creargli preoccupazioni sono più i tifosi della Sud che il Verona. Il lavoro di giornata consiste in due buone parate.

Calabria 6,5: Uno di quelli che sembra trovarsi molto più a suo agio nella difesa a quattro che in una mediana a cinque. Molto propositivo e sicuro delle sue sgroppate, grazie anche al lavoro di copertura di Suso.

Bonucci 7: La gara non gli crea molti problemi, ma premiamo l’abbraccio e la carica che dà a Donnarumma quando il portiere si dirige verso la curva rossonera. Sempre più leader, vero capitano.

Romagnoli 6,5: Ottima la sua prova, con un lavoro di ordinaria amministrazione nelle retrovie, e un bel gol che mette al sicuro al partita. Anche lui molto più a suo agio in una difesa a quattro.

Rodriguez 6: Spinge di meno rispetto ai suoi standard, conscio anche de fatto che non serve sprecare molte energie in questo match. Prestazione nel complesso è buona.

Kessie 6: L’ivoriano sta senza dubbio crescendo rispetto all’ultimo periodo, corre e lotta ma a volte è poco lucido nell’area avversaria e commette errori ingenui.

Montolivo 6,5: Buon momento di forma anche per l’ex capitano, che non commette errori e gestisce con mestiere una gara tranquilla. Esce tra gli applausi. (Dal 66’ Biglia 5,5: Ancora non è in forma e appare piuttosto spaesato. Peccato per la traversa che gli nega un gran gol).

Bonaventura 6,5: Forse è proprio Jack che sta godendo maggiormente della cura Gattuso. Altra buonissima prestazione dopo quella di domenica e sfiora il gol in due occasioni. (Dal 59’ Antonelli 5,5: Non si muove molto bene nell’inedito ruolo di mezzala, ma sfiora il gol).

Suso 7: Quando sta bene è devastante. Autore del primo gol con una parabola velenosa e confeziona un assist al bacio per Cutrone. Nel mezzo tante giocate e soprattutto grande lavoro di copertura. (Dal 59’ Borini 6: Entra per dare il cambio a Suso, solita gara di corsa e lotta).

Andrè Silva 5,5: Continua il digiuno di gol in Italia. Appare voglioso di fare, ma alla fine combina poco o nulla. Si fa vedere solo per l’assist a Romagnoli in occasione del secondo gol.

Cutrone 7: Supera alla grande anche la prova di esterno nel tridente. Tanta grinta e anche buona tecnica che gli permettono di realizzare un pregevole gol. Insieme a Suso unico ad aver segnato in tutte e tre le competizioni e miglior marcatore della squadra con 8 reti (insieme ad Andrè Silva), il tutto a 19 anni.

Gattuso 6,5: Pian piano cominciamo a vedere finalmente una squadra in campo. Rino sta col tempo infondendo fiducia e carattere a ragazzi sfiduciati e fuori condizione, ma c’è ancora tanto da lavorare. Da vero leader prende parola anche sulla questione Donnarumma difendendo il ragazzo.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it