Mondiali 2014: una finale da giocare sulle macerie di un Brasile a pezzi

Dopo tanto discutere, finalmente siamo arrivati all’atto finale del torneo brasiliano. Sullo sfondo inevitabile il disastro brasiliano, che ha portato sgomento e frustrazione nel popolo verdeoro. Nelle ultime due gare 10 gol subiti e solo uno fatto, neanche la piazza d’onore (che comunque sarebbe stata ampiamente immeritata) a favore di un’ottima Olanda, ancora a podio dopo il secondo posto di quattro anni fa. A dirla tutta, e come anche Robben ha affermato, questa squadra meritava più del terzo posto, ed è verissimo se pensiamo che in finale (e solo dopo rigori) è arrivato chi si è affidato a colpi isolati di campioni assoluti, e a tanta fortuna.

Probabilmente questo è uno dei temi portanti che ci conduce alla gara di stasera. Da una parte una Germania ampiamente favorita, supportata da un gioco eccezionale, una corazzata capace di mettere in ginocchio con 7 gol una intera nazione, per lo più ospitante. Dall’altra un’Argentina a detta di molti Messi-dipendente, che nel migliore dei casi ha battuto di misura le avversarie, ma che solo i rigori le hanno concesso l’onore della finale.

Messi e Muller i protagonisti tanto attesi: l’uno continua a portarsi dietro l’etichetta di nuovo Maradona, l’altro meno esposto alle luci dei riflettori, è ormai la bandiera del Bayern e lo sarà per altri dieci anni. Sono loro che guideranno le due nazionali in questa sorta di bella dopo le finali del ’78 (vinta dall’Argentina) e ’90 (vinta dai tedeschi).

Arbitrerà l’italiano Rizzoli, tanto criticato tra le mura nazionali: probabilmente nonostante le polemiche la nostra classe arbitrale rimane sempre la migliore…

Ci trovi anche su Facebook e su Twitter

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it

2 Responses

  1. Avatar Franco Tornoni ha detto:

    Vincerà la Germania per quello che ha fatto vedere nelle precedenti partite,con un gioco sempre in profondità e con i passaggi che anche in velocità trovavano sempre un loro compagno.La palla dicono che è rotonda e quindi tutto può succedere ma le indicazioni di gioco sono per i tedeschi.

  2. tempirossoneri tempirossoneri ha detto:

    Previsione azzeccata! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *