Alessio+Cerci+AC+Milan+v+Sassuolo+Calcio+iEVwOqwU6aflIl Milan vince l’amichevole con il Monza per 3 a 0 con reti di Luiz Adriano, Nocerino e . Buon test per i ragazzi di Mihajlovic nonostante le numerosissime assenze dovute agli impegni con le rispettive nazionali. In particolare ottima la prestazione di Poli, non propriamente un titolarissimo, ma che ha dimostrato come al solito grande grinta e spirito di sacrificio. Impiegato dal tecnico serbo come terzino destro, l’ex doriano non ha per nulla sfigurato, portando a casa anche due ottimi assist.

Da segnalare il tanto discusso cambio di modulo avvenuto nel secondo tempo, in cui si è passati dal 4-3-3 al nuovo 4-4-2 con Josè Mauri e De Jong al centro e Cerci e Suso sugli esterni. In attacco invece si è rivisto Boateng che nella ripresa ha supportato Luiz Adriano: buoni alcuni suoi movimenti anche se risulta ancora troppo evidente la sua precaria condizione fisica. Ad ogni modo il nuovo modulo, almeno per il momento, sarà accantonato: come lo stesso Mihajlovic ha ribadito nel post-partita, sono troppi i giocatori impegnati in questa settimana e che torneranno solo giovedi. In due giorni sarebbe onestamente impossibile rivoluzionare l’assetto tattico (Torino-Milan si giocherà sabato sera).

Tornando all’amichevole di ieri, oltre il già citato Poli, tra i migliori ricordiamo Cerci, autore di un bellissimo gol e parso molto a suo agio come esterno nel 4-4-2. Da bocciare il solito Alex: da sue leggerezze nascono gli unici pericoli per la retroguardia rossonera. Apparso poco concentrato, sembra ormai un corpo completamente esterno alla squadra. Brutta prestazione anche per Suso, quasi sempre fuori dalla manovra e autore di numerosi errori: anche per lui occasione non sfruttata.

Il match di ieri si è rivelato anche un ottimo spunto per parlare della panchina di Mihajlovic: e per ora hanno ribadito la fiducia nel tecnico, ma è pur vero che l’andazzo deve essere invertito e al più presto. Si sa bene che nel calcio senza risultati non c’è fiducia che tenga…

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko