Donnarumma 6 Sui gol del Napoli non poteva far molto di più (o forse poteva..?); non sicurissimo con i piedi, bravo su Insigne.

Calabria 6 Gran gol ma anche grandi disattenzioni difensive. Deve ancora trovare il giusto equilibrio.

Musacchio 5 Complice insieme a Biglia del regalo nell’1-2, con i piedi non è sempre a suo agio e questo, ahinoi, già lo sapevamo.

Romagnoli 6 Non ha colpe specifiche, anzi disputa una gara ordinata e precisa, da solito leader difensivo.

Rodriguez 5.5 Non va mai troppo lontano dalla propria area di rigore, fa sostanzialmente il suo dovere, limitandosi però al compitino. Diciamo che ha poco da condividere con Joao Cancelo.

Biglia 5 La stagione del suo presunto riscatto comincia male. L’ex laziale entra nel gol di Calabria, ma sbaglia di tutto, lasciando giustamente il campo in anticipo dopo circa sessanta minuti di gioco (dal 58′ Bakayoko 5.5 Il nuovo acquisto non brilla, come è normale deve ancora inserirsi bene nei meccanismi di gioco del Milan).

Kessie 6 Solita applicazione, ma purtroppo poca qualità. Di fronte aveva dei signori centrocampisti, di certo non era facile.

Bonaventura 7 Mezzo voto in più per il bellissimo gol. Risponde con i fatti alla poca considerazione del suo talento e alle voci che lo vedevano partente in estate (dall’82’ Cutrone S.V.)

Suso 6.5 Buona la partita dello spagnolo, in attesa di vedere all’opera anche il suo nuovo alter ego. Il gol di Calabria è farina del suo sacco, poi nella ripresa non è più così incisivo.

Higuain 6 Tiene palla duecento volte meglio rispetto a Kalinic e anche quando non trova lo spunto giusto, come in questa occasione, rimane il faro offensivo e si rende utile.

Borini 6 Suo l’assist per Jack (dal 71′ Laxalt 6 Pochi minuti ma fa già intravedere una buona luce).

Gattuso 6 Si affida alle sue certezze e per più di un tempo ottiene quello che vuole. Poi i padroni di casa vengono fuori, come anche le lacune tecniche di alcuni giocatori rossoneri.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.