Stasera gara a dir poco proibitiva per i nostri ragazzi, di scena in casa della capolista Napoli, un avversario che sembra ben più forte e più organizzato del Milan, che al contrario è ancora un cantiere aperto. Servirà una prestazione maiuscola, sacrificio, grinta e anche una buona dose di fortuna per uscire indenni dal San Paolo. Meglio non illudersi troppo e rimanere con i piedi per terra, ma contemporaneamente non potrà mancare l’apporto di tutto il tifo rossonero, speranzoso in una svolta che continua a non arrivare. Vediamo come le due squadre arrivano al match di questa sera.

Torna JackMontella pare orientato a proporre il 3-5-1-1, uno schema che, quando proposto non ha convinto mai più di tanto. In difesa torna Musacchio insieme a Bonucci e Romagnoli, con Zapata in panchina. A centrocampo torna Bonaventura, che probabilmente agirà da trequartista aggiunto insieme a Suso. Completeranno il reparto Kessie, Montolivo e Locatelli, con Calhanoglu non convocato e Biglia non al meglio. Anche Rodriguez partirà dalla panchina dopo le fatiche con la Nazionale. In attacco ancora Kalinic, con Andrè Silva in panchina.

Tutto confermato – Pochi cambi invece per Sarri, che proporrà la stessa formazione che benissimo ha fatto finora. Reina recupera dopo il piccolo problema fisico che l’ha tenuto lontano dai pali nella trasferta di Verona. Out Ghoulam, ecco Mario Rui, al debutto assoluto al San Paolo.

Napoli: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Insigne, Mertens, Callejon. All. Sarri.

Milan: Donnarumma; Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Abate, Kessie, Montolivo, Borini; Bonaventura, Suso; Kalinic. All. Montella.

Mirko

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it
Mirko