Stadio Allianz Riviera di Nizza. L’amichevole di stasera è solo un allenamento, è solo un simpatico duello fra due vecchi saggi del calcio, Ventura e Tabarez, è solo la sfida fra due squadre che si sono duramente scontrate ai Mondiali 2014, quando la nostra nazionale ebbe malamente la peggio, fra le polemiche. Una ferita che un pò brucia ancora, anche se molto tempo è passato, anche se stasera alcuni interpreti di quel match mancheranno. Suarez e Cavani, per esempio. Ci sarà, a quanto pare, Marchisio, che all’epoca si vide sventolare un cartellino rosso, e per gli azzurri fu subito buio. Un buio suggellato dal gol di Godin.

Stasera non c’è nulla in palio se non qualche gradino del ranking, che l’Italia cerca di migliorare. E forse c’è anche l’onore, l’orgoglio e la voglia di restituire il colpo, per quel poco che vale, ovviamente. E ammesso che qualcuno ancora tenga a queste cose ottocentesche. Stasera a Nizza i nostri fondamentalmente preparano la sfida di domenica con il Lichtenstein. Gigio Donnarumma, in attesa di fare chiarezza sul suo futuro, giocherà la seconda da titolare consecutiva. Ecco chi ci sarà in campo insieme a lui:

ITALIA (4-2-4): Donnarumma; Conti, Barzagli, Bonucci, Spinazzola; Marchisio, De Rossi; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne. All.: Ventura.

URUGUAY (4-4-2): Muslera; Maxi Pereira, Gimenez, Coates, Caceres; Urretaviscaya, Arevalo, Vecino, Laxalt; Rolan, Stuani. All.: Tabarez

Nils

Nils

Da bambino mi piaceva disegnare. A volte penso sia stato un peccato non aver affinato quell'inclinazione. In realtà mi sono sempre piaciute molte cose, forse per questo sono diventato un pò disordinato. A volte sono andato al cinema da solo. Ti sembra strano? Ti assicuro che mi divertivo molto. Adesso che nella mia vita c'è una donna non ci vado nemmeno in compagnia.
Nils