bertolacciDiciamo le cose come stanno: non c’è nemmeno una trattativa, fra quelle in corso, che accenda il cuore dei tifosi del Milan. Nè l’arrivo di Cuadrado, nè quello di Sosa, Pavoletti o Zaza basterebbero a lenire le pene dell’inconsolabile tifoso rossonero. Inevitabile che sia così, dopo anni di illusioni trasformate ogni volta in puntuali delusioni. A peggiorare tutto, ci si mette anche la malasorte, con gli inopportuni infortuni di Ely e Bertolacci. Con il Liverpool è arrivata la prima sconfitta in amichevole, tanto per rimettere tutti coi piedi per terra (o nel fango, perchè a terra c’eravamo già da un pezzo). Intanto Menez ha salutato per tornare in Francia, Boateng, a quanto pare, andrà a finire alle isole Canarie,… Balotelli Dio solo sa dove e anche altri (vedi Bacca e Matri) stanno per fare le valigie. Il mercato in entrata è bloccato, il famoso preliminare continua a slittare e forse presto diventerà una leggenda metropolitana. Il malumore dei tifosi cresce giorno dopo giorno, duecento di loro sono anche andati a far sentire la loro voce ad Arcore, stufi, come è normale che sia, di essere presi in giro. L’emergenza è massima, l’indifferenza dei vertici pure. E mentre le speranze evaporano al sole estivo, si delinea un’altra stagione da buttare alle ortiche. Sob.

Nils

Nils

Le mie info biografiche stanno attuando uno sciopero estivo. Torneranno in autunno.
Nils