chievo-inglese-interLasciata alle spalle la pausa dovuta agli impegni delle nazionali, si riprende con l’ottava giornata: il Milan affronterà il Chievo Verona in una sfida che sa d’Europa. Si, non stiamo dicendo il falso, perché questo Chievo ( e tutto sommato forse anche il Milan) ha disputato finora un campionato ben al di sopra di quanto ci si aspettasse ad inizio stagione. Merito del buon lavoro svolto dall’allenatore clivense e dalla società che negli anni ha saputo costruire una squadra solida che si è meritata la vetrina delle serie A.

A questa partita il Chievo ci arriva con 13 punti in classifica con il merito di aver preso anche lo scalpo dell’ proprio alla prima giornata. La rosa a disposizione di Maran è rimasta all’incirca quella della scorsa stagione e così anche la formazione titolare che, tra le maggiori novità, vanta Sorrentino, sinonimo di sicurezza, tra i pali. La retroguardia è garanzia di esperienza considerando la presenza di veterani come Dainelli, Gamberini e Gobbi. A centrocampo bisognerà avere attenzione nei confronti dell’ex rossonero Birsa e alle incursioni di Castro. In avanti invece ci sarà un ballottaggio a tre per due posti: Floro Flores, Inglese e Meggiorini.

Come scritto poc’anzi, anche il Milan di Vincenzo ha finora tenuto un buon rollino di marcia in questo campionato, merito anche dell’ultima vittoria ottenuta in rimonta contro il Sassuolo (da 1-3 a 4-3). Questa partita è fondamentale per misurare le reali ambizioni di questo Milan, per capire a cosa si può aspirare in questa stagione, per capire di che pasta è fatta questa squadra.

Montella sembra intenzionato ad effettuare qualche cambio rispetto agli undici scesi in campo con il Sassuolo. Se in difesa dovrebbe ritornare titolare al posto di Gomez, a centrocampo è in atto un ballottaggio tra Sosa e Locatelli per sostituire (e non sarà certo facile considerando le ultime prestazioni) Montolivo dopo il terribile infortunio subito in nazionale. L’assenza del capitano si farà inevitabilmente sentire sull’equilibrio della squadra. In attacco, invece, il tecnico campano potrebbe dare una seconda possibilità a Lapadula che prenderebbe il posto di Bacca, affaticato dopo le partite con la propria nazionale ed i voli transoceanici.

La gara sarà arbitrata da Rocchi.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino, Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi, Castro, Radovanovic, Hatemaj, Birsa, Inglese, Meggiorini. All.: Maran

Milan (4-3-3): , Abate, Paletta, Romagnoli, De Sciglio, Kucka, Locarelli, Bonaventura, Niang, Lapadula, Suso. All.: Montella

Zuma

Zuma

Marco Fumagalli, meglio conosciuto come Zuma, amante, filosofo ed esteta dello Sport in tutte le sue mille sfaccettature. Amo la palla tonda, quella a spicchi, quella ovale, le due ruote e tutto ciò che ci ruota intorno. Il mio nome lo devo anche a Van Basten anche se ho vissuto la mia adolescenza sotto le imprese di Carletto Ancelotti.
Zuma
Cheap Sex Web Cam