Più volte in questi mesi la dirigenza rossonera ha ribadito che il Milan non opererà durante la finestra invernale di mercato, ritenendo la rosa attuale adatta per raggiungere gli obiettivi prefissati. Tutto fa pensare che però qualche movimento sia in entrata che in uscita verrà fatto, a maggior ragione in caso di qualche cessione eccellente, come ad esempio Andrè Silva.

Cessioni – In primis a fare le valige dovrebbe essere il portiere Gabriel, divenuto ormai oggetto misterioso. In difesa Gustavo Gomez pare sia destinato al Boca Juniors (che chiede il difensore in prestito, mentre il Milan auspica una cessione definitiva); Paletta invece è vicino al Sassuolo. Anche Zapata e Musacchio potrebbero essere sacrificati per nuovi acquisti. In mediana certo l’addio di Josè Mauri (su di lui c’è l’interesse del Venezia e del Bari); forte l’interesse di Spal, Fiorentina e Torino per Locatelli. In attacco, come detto, Andrè Silva potrebbe fare le valige: Jorge Mendes ha proposto il suo assistito in Premier e in Liga.

Acquisti – Dicevamo di Zapata e Musacchio. I due sudamericani potrebbero essere usati come pedine di scambio per arrivare ad altri due difensori: Izzo del Genoa e Maksimovic del Napoli. In mediana sembra vicino l’acquisto del ceco Jankto dall’Udinese, mentre è vivo l’interesse per Dembelè del Tottenham. Nelle ultime ore inoltre è spuntato anche il nome di Baselli del Torino. Ancora non è tramontato neanche il nome di Badelj della Fiorentina, su cui c’è l’agguerrita concorrenza della Roma. Per l’attacco invece i rossoneri pare abbiano preso informazioni per l’ala Walcott, in uscita dall’Arsenal.

Mirko

Mirko, filosofo per condanna, milanista da sempre e per sempre!
Marcel Desailly, Franco Baresi e Mario Yepes le mie ragioni per amare
questa squadra, i Pink Floyd, Stanley Kubrick e la fantastica Salerno le mie ragioni per amare la vita!

syd-barrett@hotmail.it