Nello stadio che molti anni fa lo vide esordire in serie A, Roberto Mancini stasera comincerà il suo percorso azzurro nella Nations League. Si tratta dell’ultima invenzione della Uefa: una competizione inedita che dovrebbe avere lo scopo di dare un senso alle tante amichevoli fra nazionali.

Tanti “italiani” che potremo vedere in campo nella Polonia, avversario odierno: lo juventino Szczesny, i sampdoriani Bereszynski e Linetty, i napoletani Milik e Zielinksi. Se non tutti, molti di questi figureranno fra i titolari.

Sul fronte azzurro, la formazione ruoterà intorno ai piedi ed al cervello di Jorginho. In porta Gigio Donnarumma, capitano sarà Chiellini, molto probabile l’impiego di Biraghi in luogo di Criscito. Il modulo più probabile è il 4-3-3, con in attacco Bernardeschi, Insigne e Balotelli.

Italia (4-3-3): Donnarumma; Zappacosta, Bonucci, Chiellini, Biraghi; Pellegrini, Jorginho, Gagliardini; Bernardeschi, Balotelli, Insigne.

POLONIA (4-2-3-1): Szczesny; Bereszynski, Glik, Kaminski, Reca; Krychowiak, Linetty; Zielinski, Milik,  Klich; Lewandowski.

Gli azzurri sono posizionati nel girone 3 della lega A, con Portogallo e Polonia. La prima di questo girone andrà alle final four, che assegneranno nientedimeno che un posto ad Euro 2020.

tempirossoneri

Tempi Rossoneri è un blog che, senza prendersi troppo sul serio, cattura tutto ciò che gravita intorno al mondo Milan, parlando spesso e volentieri anche di altre squadre (e di nazionale). Siamo nati nel gennaio 2014 e minacciamo di continuare a scrivere ancora per molto! Vuoi essere dei nostri? Contattaci! tempirossoneri@yahoo.it