Quel botta e risposta fra Fassone e Montella

 Gennaio 2015: Vincenzo , all’epoca tecnico della Fiorentina, rilasciava delle dichiarazioni in seguito agli allora scoppiettanti acquisti da parte dell’Inter (Podolski dall’Arsenal e Shaqiri dal Bayern Monaco). Ecco cosa disse l’Aeroplanino: “La squadra di Mancini ha fatto due colpi importanti, è quella che si è rinforzata di più. Sembrava che non avessero le risorse e invece… Mi piacerebbe capire un po’ di più questo fair-play finanziario”. Stoccata mica tanto velata nei confronti del club nerazzurro, per il quale lavorava, come direttore generale, Marco La replica di quest’ultimo non si fece attendere: “A dico che si tratta di operazioni fatte nel rispetto dei limiti che ci sono stati imposti dall’UEFA. Non hanno alcuna incidenza nel bilancio di questa stagione, per rispettare le restrizioni si devono escogitare molte cose di fantasia” – disse ai microfoni di Sky Sport. Strana la vita, se pensiamo che adesso lavorano a braccetto. Sapranno sempre andare d’accordo?

Nils

Non possiedo preziosi monili, non colleziono vinili e non difendo diritti civili. Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). Considero normale, anzi indispensabile, un certo livello di faziosità, specialmente quando si parla di calcio, l'importante (per me, tu fai pure quello che vvvuoi) è non esagerare con la dose. Notate bene: a volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *