Con l’intenzione di dedicare una serie di articoli ai migliori prospetti del settore giovanile italiano, abbiamo deciso di creare una rubrica intitolata Scouting. A cominciare da oggi, periodicamente parleremo di uno di loro. Il primo non può non essere un nome che molti di voi già conosceranno: Raoul Bellanova, terzino destro della squadra primavera del Milan, allenato prima da Gennaro Gattuso ed ora da mister Lupi.

Raoul Bellanova

Di nazionalità italiana, appena 17enne, 185 cm di altezza per un peso di 78 kg, Raul Bellanova ha già ottenuto la convocazione in serie A con la prima squadra, anche se l’esordio deve ancora arrivare. In passato è stato seguito da club europei e italiani. Il ruolo dove meglio sta esprimendo le sue ottime caratteristiche è quello del terzino destro, anche se viste le sue doti fisiche, atletiche e soprattutto tattiche potrebbe essere tranquillamente schierato anche come difensore centrale.

Sicuramente i suoi punti di forza sono la forza fisica, un gran senso della posizione e un ottimo tempismo negli interventi, in definitiva un’ottima fase difensiva. Mister Lupi ha ereditato da Gattuso il compito di farlo crescere e maturare completamente, migliorando la sua propensione offensiva e migliorare il fondamentale del cross.

Ipotizzando che l’anno prossimo venga arruolato in prima squadra, essere affiancato a giocatori di esperienza come Bonucci e Romagnoli può farlo definitivamente esplodere, aggiungendo un altro tassello importante al reparto difensivo. Schierabile sia come terzino, anche se in quel ruolo abbiamo già due pilastri come Conti e Calabria, che come centrale di difesa, dietro a Bonucci e Romagnoli, magari creando sinergia con Gabbia per creare i successori del duo titolare.

Al prossimo articolo, alla scoperta di un nuovo (ci auguriamo) futuro campione!

Pierfrancesco Mazzoleni

Appassionato tifoso rossonero con il sogno di una squadra composta da elementi italiani del settore giovanile, per poter costruire una nuova pagina della nazionale italiana, nel segno del diavolo.