Ricordate Josè Sosa? Anche lui è in lotta per l’Europa

 Pochi anni fa, per un certo periodo, piuttosto breve a dire il vero, Josè Sosa da Carcarana fu fra i centrocampisti più positivi del Milan di Vincenzo Montella. Molti (tutti?) gli rimproveravano l’eccessiva lentezza e una certa irruenza negli interventi. Eppure qualche qualità indubbiamente ce l’aveva, altrimenti non avrebbe avuto un passato nell’Estudiantes, nell’Atletico Madrid e nel Bayern Monaco: una discreta tecnica, buona visione di gioco e la capacità di verticalizzare, seppur coi suoi tempi biblici. Con il Milan collezionò 18 presenze in campionato, qualche cartellino di troppo (fu espulso contro Juventus e Sampdoria) e nulla più. In quell’epoca il Milan era una delle migliori squadre europee, per quanto riguarda i cartellini rossi. Alla fine Jose Sosa se ne tornò da dove era venuto, cioè in Turchia.

NUOVO CAPITOLO La sua squadra attuale è il Trabzonspor. Da due stagioni il suo minutaggio è in crescendo, è divenuto una pedina importante del centrocampo della squadra del tecnico Karaman, che attualmente si trova al quarto posto della classifica. Il 9 marzo proprio Josè Sosa ha firmato il gol vittoria nel 2-1 ottenuto contro l’Akhisar Belediyespor, una delle squadre più deboli del torneo (per l’argentino si è trattato del terzo gol stagionale).

Il quarto posto significa per il Trabzonspor qualificazione all’Europa League già ipotecata, con qualche piccola/piccolissima speranza di poter raggiungere i preliminari di Champions , qualora il Galatasaray (secondo,  a + 9 rispetto alla squadra di Josè Sosa) dovesse fare qualche passo falso nelle poche giornate che mancano al termine della competizione.

Nils

Seguo spesso l'istinto. Ai tempi delle scuole elementari decisi di tifare Milan. Nell'autunno 2013 mi venne l'idea di creare questo sito (online dal primo gennaio 2014). A volte scrivo cose senza senso, perciò non prendetemi troppo sul serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *